Aggressione per uno zainetto, botte a due ragazzi

Aggressione per uno zainetto, botte a due ragazzi

Aggressione per uno zainetto. Questa è la causa di una notte di paura per due giovani di 21 e 28 anni, aggrediti da un gruppo composto da almeno dieci persone all’interno del parco della Tesoreria a Torino.

Stando alla ricostruzione dei carabinieri, i due ragazzi sono stati circondati e una volta consumata l’aggressione per uno zainetto, gli autori del folle gesto hanno inferito ulteriormente su di loro pestandoli in maniera violenta e selvaggia.

L’aggressione per uno zainetto

Dopo il pestaggio, i due ragazzi sono usciti dal parco, e hanno incontrato nuovamente il gruppetto di aggressori presso un kebab della zona. Li le due vittime avrebbero chiesto indietro lo zaino, finendo però nuovamente colpiti con brutalità dai dieci, prendendoli a calci e pugni con violenza.

Gli assalitori dopo aver per la seconda volta malmenato i due ragazzi e averli lasciati a terra doloranti e sanguinanti, sono scappati facendo perdere le proprie tracce e portando via lo zaino sottratto durante il primo pestaggio.

Al momento i carabinieri e le forze dell’ordine stanno raccogliendo indizi utili identificare gli autori  dell’aggressione, mentre per quanto riguarda le vittime sono state trasportate rapidamente presso l’ospedale Maria Vittoria.

Li i medici hanno disposto il ricovero per alcuni giorni, oltre ad un intervento chirurgico per problemi al bulbo oculare e al setto nasale per una frattura.

Articolo Precedente

Ragazzina prende la scossa toccando il corrimano di una scala mobile

Articolo Successivo

Omicidio stilista: non era suicidio, chi finisce a processo