17.7 C
Roma
lunedì 17 Maggio 2021

Alda D’Eusanio difesa da uno psichiatra dopo la squalifica: “Ha perso il buon senso”

Alda D’Eusanio viene difesa da uno psichiatra famoso all’interno del settimanale Nuovo. La ex gieffina dopo essere stata squalificata con l’uscita immediata dal Grande Fratello Vip per le dure parole rivolte al marito di Laura Pausini.

La concorrente del Grande Fratello Vip all’interno del reality si è lasciata andare ad alcune affermazioni inaspettate nei confronti del marito di Laura Pausini. Più volte infatti, Alda D’Eusanio ha infatti sottolineato a Samantha De Grenet che il compagno della cantante l’ha più volte picchiata e aggredita.

Parole che l’hanno portata direttamente alla squalificazione drastica da parte del Grande Fratello Vip e alla diffida immediata da parte di Laura Pausini e il suo compagno. A difenderla sul settimanale Nuovo però, è arrivato lo psichiatra Alessandro Meluzzi. Quali sono state le sue affermazioni nei confronti di Alda D’Eusanio?

Alda D’Eusanio difesa da uno psichiatra dopo la squalifica: “Ha perso il buon senso”

Il professor Meluzzi ha voluto sottolineare il bruttissimo incidente che Alda D’Eusanio ha avuto nel 2012. La ex gieffina infatti, è stata vittima di un incidente in cui è stata investita da una moto. Alda è rimasta così in coma per diverse settimane.

Proprio per questo motivo, Alessandro Meluzzi ha voluto spiegare al settimanale Nuovo: “Con l’incidente e il coma la D’Eusanio ha perso il concetto del limite e il buon senso. Nel suo caso le inibizioni sono deboli e questo facilita il passaggio all’atto agito o a quello verbale. Perciò va capita, protetta, curata”.

Alda D’Eusanio

Alda potrebbe soffrire di disturbi transitori della coscienza, legati a una sofferenza circolatoria pregressa. Questo può essere un fatto che fa diminuire le capacità di autocontrollo e soprattutto le inibizioni delle condotte e dei comportamenti, anche verbali”, ha continuato spiegando il professore.

Alessandro Meluzzi ha voluto sottolineare di seguito: “L’ipotesi è che in quella determinata circostanza può avere avuto un’attenuazione della sua vigilanza critica e autocritica, dicendo cose di cui non è in alcun modo responsabile”.

Alda ha sofferto per un disturbo circolatorio cerebrale e di solito certe cose si sanno nel mondo dello spettacolo. Gli autori e la redazione avrebbero dovuto proteggerla di più. Non dovevano farla entrare in Casa” terminando quello che pensa di Alda D’Eusanio squalificata poco più di due settimane fa.

Altre news
Potrebbero interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here