Robadasocial.it
Magazine di notizie curiose dal mondo

Allerta rossa maltempo: preoccupazione per la piena del Po

Allerta rossa maltempo per la piena del Po. Chiusi i ponti tra Mantova e Reggio Emilia: monitorati gli argini del Secchia e del Panaro nel Modenese

Allerta rossa maltempo in Emilia: si monitorano gli argini del Po

E’ allerta rossa maltempo per la piena del Po. E c’è una grande preoccupazione nel territorio emiliano, malgrado la situazione sia costantemente monitorata. Le forti piogge continuano a far paura e la Protezione Civile ha deciso di diramare una nuova allerta rossa.

I comuni più interessati al momento sembrano essere quelli di pianura. Casalmaggiore, Boretto, Pontelagoscuro, rispettivamente in provincia di Cremona, Reggio Emilia e Ferrara.

La conta dei danni per quanto riguarda le frane sembra già essere partita. E a questa si aggiungeranno quelle relative ad i vari dissesti e allagamenti provocati nei giorni scorsi dal maltempo.

218 sono le persone evacuate intanto a Ghiarole, dove 500 volontari sono al lavoro per il monitoraggio degli argini del Secchia e del Panaro, in provincia di Modena.

Il Bolognese sembra al momento risparmiato malgrado qualche frana nelle vallate dovute al forte vento. Ma l’allerta, per quei territori, rimane al momento gialla.

Allerta rossa maltempo anche in Veneto, Toscana, Piemonte e Sardegna

Anche il Veneto è stato interessato da fenomeni di maltempo piuttosto forti. Anche qui, la protezione civile ha dichiarato l’allerta rossa per il transito dell’onda di piena del Po, fino al 30 novembre prossimo.

Una frana nel veneziano ha inghiottito una carreggiata, mentre in Toscana a partire dalle 12 di mercoledì sono in arrivo temporali anche importanti. La pioggia e le precipitazioni si intensificheranno nelle prossime ore.

Situazione critica anche in Piemonte con 130 strade chiuse, 570 sfollati e quasi 400 persone isolate. I movimenti franosi che interessano la regione stanno causando seri problemi, non solo alla viabilità.

La Sardegna non è da meno. Massima allerta a Porto Torres a causa dell’esondazione del Rio Mannu. Il fiume ha rotto gli argini e allagato terreni agricoli, aziende e abitazioni. Il fiume non si ricorda sia salito a questi livelli da circa 40 anni.

Potrebbe interessarti anche:

© Riproduzione riservata

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Supponiamo che tu stia bene con questo, ma puoi annullare l'iscrizione, se lo desideri. Accetta Leggi Tutto