Robadasocial.it
Magazine di notizie curiose dal mondo

Anello nuziale con GPS per non perdersi mai i partner

Grazie a questo anello nuziale con GPS, potrete stare sicuri di sapere sempre dove il vostro marito o la vostra moglie si trovano

L’anello con dispositivo di localizzazione all’interno

Oggi parliamo di una novità tecnologica, ideale per chi è in procinto di sposarsi, stiamo parlando di un anello nuziale con GPS.

”Fino a che morte non ci separi”, quanti di voi hanno sentito questa frase in un film.. o in un matrimonio vostro o di qualcuno che conoscete? tante volte vero? proprio poco prima di scambiarsi gli anelli simbolo d’amore eterno.

Certo che se all’interno di quell’anello.. di quel giuramento vi è un dispositivo che rintraccia chi lo indossa 24 ore su 24, il matrimonio a mio modesto parere non inizia proprio sotto i migliori auspici.

Eppure è cosi. Adesso è stato inventato un anello dove al suo interno c’è un dispositivo GPS, e consente al coniuge geloso di monitorare dove si trova il proprio compagno.

Siete a fare la spesa? o magari dite di essere in ufficio a sbrigare qualche pratica lunga e noiosa.. o perché no? magari da un amica a prendere un caffè? bhe oggi il vostro/a compagna saprà dove siete.

Quindi se pensate di tradire vostro marito, oppure vostra mogie, pensateci bene due volte!

Ma com’è nata questa idea? chi è stato a progettare l’anello spia ? e sopratutto.. un matrimonio che comincia su queste basi, è destinato a durare? a questa ultima domanda, non saprei dare una risposta, ma a tutto il resto si. Scopriamo di più sull’anello nuziale con GPS incorporato.

L’anello nuziale con GPS al suo interno

L’idea è venuta in mente ad un gioielliere inglese, tale Steven Bennet.

Evidentemente quest’uomo voleva qualcosa di diverso dai suoi colleghi, qualcosa che lo aiutasse ad aumentare le vendite.

Visto che oggi tutti noi siamo in qualche modo connessi a qualcosa.. che sia un pc, un telefono, un social.. perché non inventare anche un anello spia che controlla il tuo partner?

Ad occhio l’anello di diamanti è completamente identico a tutti gli altri, tranne appunto per il chip bluetooth nascosto al suo interno.

Chissà quante donne o uomini che a breve voleranno a nozze ci faranno un pensierino.

Bennet racconta l’idea dell’anello con GPS

Ma per quale motivo Bennet ha deciso di inventare un oggetto simile? bhe secondo lui  lo scopo principale di questo chip è quello di proteggere da eventuali furti e perdite.

Probabilmente Bennet non ha fatto i conti con le persone diciamo.. particolarmente gelose.. che ovviamente vedono in questo strumento la miglior maniera possibile di sapere sempre dov’è il proprio compagno, anche quando non è insieme a loro.

Nonostante i dubbi che molte persone hanno espresso nei confronti del chip Bennet difende la sua scelta è rilancia una dichiarazione ai media locali:

”L’idea mi è venuta mentre pensavo ai modi per garantire la conservazione dei gioielli. Le nostre collezioni comprendono alcuni pezzi di grande valore e alcune assicurazioni aggiuntive. Quello che mi ha più colpito è vedere tante persone disperarsi per aver smarrito il proprio gioiello. In molti casi il valore sentimentale dei pezzi preziosi supera ogni valore monetario e si può evitare in questo modo.” Da questo è nata l’idea di progettare un anello con localizzatore.

C’è da dire che ad occhio gli anelli sono particolarmente belli da vedere, ma chissà come la prenderebbe il compagno/a che riceve questo dono senza sapere cosa si nasconde al suo interno.

E voi? siete favorevoli ad un anello con gps al suo interno? volete sapere tutti gli spostamenti che il vostro compagno tiene durante la giornata quando non è con voi? fatecelo sapere con un commento!

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Supponiamo che tu stia bene con questo, ma puoi annullare l'iscrizione, se lo desideri. Accetta Leggi Tutto