Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Attacchi di fame improvvisa: la ragione forse è il cuore

Attacchi di fame: diverse tipologie di appetito improvviso

Attacchi di fame, no grazie. Vorremmo rispondere così ai richiami del nostro stomaco. Spesso cerchiamo di evitare di mangiare ma non sempre ci riusciamo. Ma da cosa dipende il nostro appetito?

Perché ci capita di avere fame a mezzanotte? O comunque anche subito dopo aver cenato o pranzato? Tenere a bada la fame non è facile. Quindi imparare a gestirla è uno dei modi attraverso i quali tenersi in forma.

I nostri peccati di gola, sono sempre in agguato. Ed è da loro che bisogna tenersi al riparo. Perché dire di no non è semplice e se ci lasciamo prendere la mano, non spezzeremo mai il circolo vizioso.

Però c’è da dire che esistono diversi tipologie di fame. E distinguerle aiuta a trovare gli strumenti giusti per contrastarle. Avete mai sentito parlare di fame emotiva? Ben diversa dalla fame fisiologica.

La fame fisiologica è quella che avvertiamo quando sentiamo di aver finito le scorte. Quando la nostra energia sta scemando e abbiamo bisogno di fare “rifornimento”.

Questa fame sopraggiunge dopo qualche ore dall’ultimo pasto e generalmente si prova quando si pensa o effettivamente non si ha mangiato abbastanza.

Diversa è la fame emotiva.

Attacchi di fame emotiva: cosa sono e come reagire

La fame emotiva nasce dall’incapacità di riuscire a gestire stati d’animo complicati. Per qualche verso difficili. Che sia ansia, tristezza, noia, rabbia non fa differenza. Rispetto alla fame fisiologica si manifesta all’improvviso e ha bisogno di essere soddisfatta velocemente.

Voracità, velocità, impellenza sono tutti sinonimi della fame emotiva. E’ una fame improvvisa ma anche continua e non si placa neanche quando siamo effettivamente sazi. Con la conseguenza di fare abbuffare continuamente.

Quando si è presi da un attacco di fame emotiva si va alla ricerca di zuccheri, di alimenti ricchi di grassi. Sono alimenti che danno un “conforto” ideale, perché spesso sono divorati a grandi bocconi.

Non si ha nemmeno il tempo di assaporarli che bisogna ingurgitarne di nuovi, sempre più rapidamente e senza fermarsi nemmeno a masticarli per bene.

Quando il carico di stress e tensioni è forte, un attacco di fame improvvisa può capitare a tutti. Bisogna però stare attenti a non farsi inghiottire da questa abitudine ben poco sana.

Attacchi di fame e cibi che aiutano a non prendere peso

Una delle principali problematiche di chi soffre di attacchi di fame improvvisa è la paura di prendere peso. Mangiare continuamente infatti può portare anche a questa fastidiosa conseguenza.

Succede soprattutto quando si sente il bisogno di zuccheri. Zuccheri raffinati che però, bisognerebbe imparare a usare meno, come consigliato anche dal Ministero della Salute.

Piccoli spuntini possono aiutare a superare questi momenti in maniera meno drastica. Se per esempio soffriamo di attacchi diurni, possiamo facilmente consumare uno yogurt, un frutto fresco o anche qualche cracker integrale.

Di fretta, invece, è bene tenere a portata di mano le classiche barrette che non fanno ingrassare perché povere di zuccheri. All’ora di pranzo, si può anticipare il pasto con un piatto di verdura cruda. Giusto per smorzare l’appetito.

E ricordarsi sempre di masticare in maniera lenta, perché la masticazione veloce difficilmente elimina la fame. Bilanciare gli alimenti che si consumano è fondamentale per evitare gli sbalzi di glicemia che è la principale responsabile degli attacchi di fame.

Per la fame emotiva invece si può optare per i cibi come frutta e verdura fresca, possibilmente croccante. Il tempo della masticazione aiuterà a ottenere un senso di sazietà.

Mele, pere, finocchi ma anche carote sono l’ideale. Ma anche noci e frutta secca come mandorle o nocciole aiutano. Un altro suggerimento può essere quello di inserire nella dieta nutrienti che riescano a fortificare il sistema nervoso.

Tra questi, il pesce azzurro, i legumi, cereali integrali ma anche proteine che sono capaci di trasmettere al nostro cervello un maggiore senso di sazietà.

© Riproduzione riservata

Può interessarti anche:

Must Read

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Related Articles

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here