Home Cronaca dal mondo Attentati 11 settembre: foto ritrovate al mercatino dell’usato

Attentati 11 settembre: foto ritrovate al mercatino dell’usato

0
Attentati 11 settembre: foto ritrovate al mercatino dell’usato

Attentati 11 settembre: le foto di New York ritrovate ad una svendita di oggetti usati da un’archivista

Attentati 11 settembre 2001: quante foto abbiamo visto di quei terribili momenti? Tra dirette tv e giornali, il mondo in quel momento ha fermato il suo sguardo. Occhi puntati sull’America. Sui suoi attimi di terrore.

Eppure il ritrovamento fatto da un archivista riguarda qualcosa di assolutamente inedito. 2400 foto scattate nelle settimane successive agli attentati e mai pubblicate.

Le immagini ritraggono Ground Zero a New York e sono state ritrovate all’interno di alcuni cd. Secondo la BBC le foto sono state presumibilmente scattate da un operaio che con tutta probabilità lavorò nella zona delle Torri Gemelle.

Il compagno dell’archivista che ha trovato le immagini, ha raccontato alla stampa di essere riuscito ad estrarre le immagini malgrado le condizioni dei cd acquistati.

Attentati 11 settembre: le immagini su Flickr

Le foto sono datate da fine settembre fino alla metà del mese successivo e mostrano la distruzione di Ground Zero. Sia dall’alto che da terra. Operai, pompieri e uomini al lavoro ed anche gli interni degli edifici.

Tutte le immagini raccolte sono reperibili sul profilo Flickr realizzato col proposito di lanciare una raccolta fondi.

Secondo il Centro per la prevenzione ed il controllo delle malattie, infatti, tutti coloro che prestarono soccorso in quella occasione, hanno sviluppato patologie.

Circa 400 mila persone, nell’arco delle giornate dedicate al soccorso, sono state esposte a contaminazioni tossiche, alcune delle quali sono rimaste ferite.

A questo proposito, l’archivista ha scelto di metterle online per spronare a raccogliere denaro a favore di un’associazione di sostegno a soccorritori e volontari. A favore di chi, in quei giorni non ebbe dubbi sul da farsi: aiutare!

Un modo molto sensibile di riutilizzare qualcosa che altrimenti sarebbe andato perduto per sempre, insieme alla memoria di quel terribile giorno.

Leggi anche Fontana di Trevi: botte da orbi per il miglior selfie

© Riproduzione riservata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here