Take a fresh look at your lifestyle.

Calamari ripieni con mollica di pane

0 2

Oggi prepariamo un secondo piatto di pesce, dei calamari ripieni con mollica di pane. Sappiamo benissimo che noi Italiani siamo invidiati da tutti per quanto riguarda la cucina nazionale, basta pensare alla dieta mediterranea che in tanti tentano di imitarla e di proporla nei propri paesi, ma chi di noi non ama la cucina a base di pesce? Io sinceramente la preferisco alla solita carne, fatta in mille modi e maniere.

Il pesce è uno degli alimenti che oltre a soddisfare il nostro palato, fa bene alla salute grazie alle sue numerose sostanze importanti, per citarne alcune il pesce azzurro molto adoperato nelle nostre cucine è ricco di omega 3, di vitamine A e B, sempre lo stesso pesce azzurro contiene tantissimi sali minerali quali il sodio, il calcio, il fosforo e via dicendo, ecco questo è solo un piccolo esempio anche se potrei andare avanti per ore ma non voglio dilungarmi troppo perché oggi voglio preparare dei calamari ripieni.

Come detto prima, le ricette per preparare questo tipo di pesce sono tantissime, chi lo prepara con del pomodoro, chi al forno con patate, chi ancora fritto (anelli fritti), e chi come mia mamma e me,lo prepariamo in maniera semplice, ovvero ripieno con del pangrattato, dell’uovo insieme ad un trito di prezzemolo e aglio, insomma un piatto mediterraneo che se non lo hai mai preparato, è arrivato il momento di farlo quindi, preparati e seguimi in cucina, per oggi prepariamo un secondo piatto a base di pesce, dei calamari ripieni.

Voglio fare un appunto, visto che spesso i calamari freschi costano abbastanza, e quelli congelati non sempre suono buoni come quelli freschi, questa ricetta io l’ho provata anche con le seppie, e credetemi se vi dico che il risultato è stato ugualmente favoloso.

Informazioni Ricetta calamari ripieni con mollica di pane

Livello: Medio
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 25 minuti
Costo: Medio
Portate: 4 Persone

Ingredienti

- Advertisement -

12  calamari freschi
1 spicchio d’aglio
1 uovo
1 limone
1/2 bicchiere di vino bianco
100 gr. di mollica di pane
1 rametto di prezzemolo
q.b. di olio d’oliva extravergine
q.b. sale e pepe

Procedimento

Partiamo pulendo i calamari, svuotandoli delle loro interiora e della loro concoglia (scheletro presente nei calamari), priviamoli anche dei loro tentacoli che metteremo a bollire per circa 10 minuti insieme ad un pizzico di sale e un goccio di limone.

Prendiamo una ciotola e mettiamo dentro la mollica di pane, insieme all’uovo, del sale, il pepe, il prezzemolo tritato in maniera grossolana insieme ai tentacoli sbollentati precedentemente e anche loro tritati nella stessa maniera del prezzemolo.

Adesso prendiamo i nostri calamari puliti, asciughiamoli con della carta assorbente e iniziamo a riempirli per metà con il composto preparato. Fate attenzione a lasciare qualche centimetro vuoto dal loro bordo, eviterà che nel momento in cui vengono chiusi, l’impasto fuoriesca. Adesso chiudiamoli con degli stecchini, oppure se preferite come fa la mia cara mamma, con l’ago da cucire e del filo.

Prendiamo una padella capiente, cospargete il fondo con un filo di olio e l’aglio, adagiamo i nostri calamari ripieni e facciamoli cuocere a fuoco lento, fino a quando non assumono un colore dorato da entrambe le parti.

Adesso sfumiamo il tutto con il vino bianco e aggiungiamo una spruzzata di prezzemolo tritato, aggiustiamo di sale e facciamoli cuocere per altri 20 minuti circa. Terminata la cottura serviteli immediatamente a tavola caldi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.