Ragazzina di 14 anni colpisce con un coltello la madre
LIVE

Ragazzina di 14 anni colpisce con un coltello la madre

Colpisce con un coltello la madre, durante una lite. Le condizioni della donna sembrano lentamente migliorare, mentre la figlia di 14 anni è stata trasferita in un carcere minorile. Secondo le prime indagini delle forze dell’ordine, sembra che tra le due sia scoppiato un violento litigio, e la minorenne in preda alla rabbia colpisce con un coltello la gola della madre.

Prima ha chiuso in una stanza le sorelle, poi colpisce con un coltello la madre. Questa è la dinamica di come sono andati i fatti due giorni fa a Mirandolo Terme in provincia di Pavia. La ragazzina dopo aver tentato di uccidere la madre 35enne, si è data alla fuga allontanandosi dalla propria abitazione, ma il suo tentativo non è andato a buon fine, in quanto i carabinieri l’hanno rintracciata qualche ora dopo in uno stato totale di agitazione.

Colpisce con un coltello alla gola la madre e finisce al carcere minorile

Una volta fermata, la minorenne è stata accompagnata presso il carcere Beccaria di Milano, dove si vede accusata di tentato omicidio.
Dalle prime indagini svolte, sembra che i fatti si siano svolti in questa maniera:
La giovane avrebbe chiuso in una cameretta le due sorelle di 4 e 16 anni, mentre il compagno e convivente della madre dormiva in un altra stanza.

Tra la ragazzina e la madre sarebbe scoppiata un accesa discussione per futili motivi, e da li è nata l’aggressione culminata con il tentativo d’omicidio. A lanciare l’allarme è stato il convivente che a causa del litigio si è svegliato, e quando ha trovato la donna ferita alla gola, ha allertato immediatamente le forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti una pattuglia di carabinieri, ed un ambulanza del 118 che ha trasportato con urgenza la donna presso l’ospedale di Lodi. Solamente grazie ad un colpo di fortuna la lama del coltello non ha provocato alcuna lacerazione dell’arteria.

Diverse ore dopo, le forze dell’ordine sono riuscite a rintracciare la giovane, la quale in passato non avrebbe mai dato alcun segno di sofferenza. Dalle testimonianze raccolte, la ragazzina e la sorella maggiore, avrebbero particolarmente legato con il convivente della madre (che è anche il padre della bambina più piccola). Vista la giovane età della ragazzina coinvolta, le indagini verranno svolte con il massimo dell’attenzione del riserbo. Ma qualcosa sembra già delinearsi.

La situazione della donna

Secondo la prognosi dei medici, la donna d 35 anni non è in pericolo di vita, ha subito un intervento chirurgico per sistemare la ferita (di circa 3 cm di profondità), e al momento dovrà rimanere in ospedale sotto osservazione.

Articolo Precedente

Bancomat prosecco, la rivoluzione a Londra

Articolo Successivo

Benjamin e Thorne: il matrimonio è ufficiale