Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Coronavirus vacanze estive 2020: andremo al mare?

In vista della stagione calda, gli italiani si chiedono se con il Coronavirus sarà possibile godersi le vacanze estive 2020. Questo perché seguendo le raccomandazioni degli esperti si dovrà mantenere alta l’attenzione per non vanificare i sacrifici fatti con il lockdown. Malgrado il monito della presidente della Commissione europea, Ursula Von Der Leyen che invita ad aspettate prima di prenotare le vacanze, il settore del turismo vuole ripartire. Per sopperire alle perdite economiche già registrate per l’emergenza Covid-19. Visto che nel contesto economico nazionale, il turismo e la cultura valgono il 15% del Pil italiano.

Quindi si ipotizza un possibile scenario di emergenza da Coronavirus anche durante le vacanze estive 2020 ma nel rispetto di misure ad hoc. Alla domanda se potremo andare mare questa estate, Lorenza Bonaccorsi, sottosegretaria al ministero della Cultura e del turismo, ha risposto che è una speranza, ma la priorità è la salute dei cittadini.

Nei prossimi mesi per evitare la violazione delle norme si dovranno adottare delle specifiche misure. Il governo sta formulando delle soluzioni per il settore, in collaborazione con: esperti, comitato scientifico, ministeri, Protezione civile. Le Regioni hanno chiesto il bonus vacanze per sostenere il turismo interno. Si ipotizzano altri tipi di aiuti quali: tassa di soggiorno da trasferire alle imprese turistiche; credito fiscale per i locatari; forme di finanziamento a fondo perduto in conto capitale; abolizione dell’Imu per il 2020. Si prevedono poi delle possibili strategie da parte delle Regioni per favorire i soggiorni sicuri in strutture alberghiere, stabilimenti balneari e termali.

Antonio Capacchione, presidente del sindacato balneari, in riferimento alla relazione Coronavirus vacanze estive 2020 invoca un’ordinanza nazionale valida per le località balneari. In modo da garantire omogeneità sul tema della riapertura delle spiagge.

Coronavirus vacanze estive 2020: possibili scenari

Tra gli altri quesiti figura quello sul tipo di turismo che gli italiani si possono aspettare. Secondo Lorenza Bonaccorsi, sottosegretaria del Mibact, non c’è da aspettarsi arrivi di turisti stranieri. Si ritornerà a promuovere un turismo domestico, fatto di piccoli spostamenti e che predilige i borghi invece delle spiagge affollate.

Si prevedono poi delle possibili vacanze estive in spiaggia anche se gli stabilimenti balneari rimarranno chiusi fino al 3 maggio. A cui si allineano i divieti proposti dalle ordinanze locali con interdizione di accesso alle spiagge. Fino a quella data, l’accesso agli stabilimenti balneari è consentito solo al personale impegnato in attività di manutenzione e vigilanza.

Gli operatori turistico-balneari ed il personale addetto possono eseguire dei lavori nelle aree demaniali in concessione per ripulire le spiagge ed effettuare la manutenzione, per tutelare le risorse naturali del mare e della costa. A patto che tali interventi siano eseguiti dopo la comunicazione al prefetto territorialmente competente. Inoltre è necessaria la preventiva attuazione delle modalità di sicurezza per evitare il contagio attivo e passivo, nel rispetto dei provvedimenti già in vigore.

Tra le proposte avanzate come soluzioni da adottare in spiaggia ai tempi del Coronavirus nel contesto delle vacanze estive 2020 ci sono delle opzioni al vaglio del governo e dei ministeri del Turismo e della Salute. Tra le possibili misure figura il distanziamento degli ombrelloni. Come anche la sanificazione delle attrezzature, eventuali separatori in plexiglass per distanziare gli ombrelloni, tunnel igienizzanti con disinfettanti.

Per ora su tutto il territorio nazionale gli spostamenti per motivi di turismo sono vietati. Sono consentiti solo gli spostamenti necessari per rientrare nei propri luoghi di residenza, abitazione o domicilio. Gli alberghi possono continuare la propria attività ma solo per le persone autorizzate a spostarsi per comprovate esigenze lavorative, di urgenza, di necessità o per motivi di salute.

I bed and breakfast e le altre strutture ricettive possono proseguire la loro attività, previa comunicazione al prefetto della provincia nei casi di ospitalità a persone impegnate in attività che garantiscono continuità di servizi di pubblica utilità ed essenziali. I bar ed i ristoranti dentro alberghi e strutture ricettive possono continuare a svolgere la loro attività rispettando le norme di sicurezza. Ma non compete alle strutture verificare la reale esistenza dei presupposti che consentono lo spostamento delle persone. Tale compito spetta alle autorità di pubblica sicurezza.

Must Read

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Related Articles

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here