ex moglie uccisa

Cortesano, ex moglie uccisa a colpi di accetta: l’imprenditore tenta poi il suicidio

Deborah Saltori viene uccida dal suo ex compagno nelle compagne di Cortesano. La vittima è stata così aggredita a colpi di accetta direttamente sul collo, morendo dissanguata in pochi minuti.

A Cortesano si è consumato l’ennesimo femminicidio del 2021, questa volta la vittima è un ex moglie uccisa a colpi di accetta dal suo ex marito nelle campagne del Trento. La donna di appena 42 anni si chiama Deborah Saltori e ha perso la vita a causa della furia omicida di Lorenzo Cattoni, di 39 anni.

Il suo ex marito l’ha uccisa con più colpi di accetta per poi, cercare di togliersi la vita. Un gesto preventivato ma soprattutto compiuto all’aperto, nelle campagne di Cortesano dove, un passante ha allertato la Polizia notato proprio l’uomo a terra agonizzante.

Lorenzo Cattoni di 39 anni è un imprenditore agricolo già noto alla Polizia per essere stato ammonito a causa di diverse violenze domestiche, nei confronti di un’altra sua vecchia compagna. Nel dettaglio infatti, l’uomo era già agli arresti domiciliari in casa dei propri genitori che si trovano a Nave San Rocco.

Cortesano, ex moglie uccisa a colpi di accetta: Ennesimo femminicidio in Italia

A Cortesano si è così compiuto l’ennesimo femminicidio del 2021 dove, un’ex moglie uccisa a colpi di accetta è stata vittima dell’ira del compagno già più volte fermato per violenza domestica. Stando a quanto hanno riportato i medi locali del posto, l’uomo aveva già maltrattato sia verbalmente che fisicamente una delle sue compagne.

Deborah Saltori lascia così ben quattro figli minorenni, tre dei quali nati dalla relazione con un altro uomo. Il più piccolo è figlio proprio dell’imprenditore che, ha ucciso la sua ex moglie a colpi di accetta.

Stando alle prime ricostruzioni infatti, l’uomo di sarebbe scagliato contro di lei colpendola più volte al collo arrivando fino alla carotide. In un secondo momento, una volta aver capito di aver ucciso la donna, avrebbe anche cercato di togliersi la vita.

Lorenzo Cattori però, è stato trasportato all’Ospedale Santa Chiara di Trento, ricoverato in condizioni gravissime. A diramare l’allarme è stato un passante che ha visto il corpo dello stesso Lorenzo agonizzante in terra.

Per la donna i soccorsi non hanno potuto fare niente, morta infatti dissanguata all’interno delle campagne del Trento dove, l’imprenditore aveva precedentemente lavorato. Si è compiuto così l’ennesimo femminicidio del 2021 nei confronti di donne, principalmente madri.

Articolo Precedente

Bufera Social: Facebook censura i film di Lino Banfi

Articolo Successivo

Giovanni Finotello ucciso a martellate dal figlio: L’aggressione al culmine di una lite famigliare