Covid, 6 Regioni stanno per tornare in fascia arancione,

Covid, 6 Regioni stanno per tornare in fascia arancione

Ore calde per diverse regioni a causa della pandemia dovuta dal covid. Il governo Draghi infatti sta valutando l’ipotesi di far tornare diverse regioni ad un lockdown mirato. Sei di esse rischiano di tornare in zona arancione, mentre una sola a rischio chiusura totale. Scopriamo insieme quali.

Gli esperti del Comitato Tecnico Scientifico, stanno spingendo il neo premier a prendere come decisione finale una chiusura totale, ma sembra che in queste ore Draghi assieme a tutto il governo stia valutando invece misure più soft.
In ogni caso, è difficile pensare che il governo appena insediato decida per una scelta estremamente dura, seppur si tratterebbe di qualche settimana.
La motivazione dietro la richiesta da parte dei tecnici, sembra sia causata dall’alto numero di varianti del covid, impossibile al momento da arginare.

Covid: La situazione attuale

Al momento la situazione attuale delle regioni è varia, con gran parte di essere in zona gialla, e il resto in arancione. Nessuna regione al momento si trova invece nella zona rossa. Ma entriamo maggiormente nel dettaglio:

Zona Gialla: Calabria, Campania, Basilicata, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Valle d’Aosta, Veneto;
Zona Arancione: Abruzzo, Liguria, Toscana, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento, Sicilia, Umbria.

Questa è la lista aggiornata al 13 febbraio, dopo l’ultima ordinanza dell’Ministro della Salute Speranza.

Due regioni potrebbero essere spostate in zona bianca

Il 19 Febbraio è previsto un altro monitoraggio da parte dell’Iss, e potrebbero esserci alcune soprese positive. Infatti due regioni avrebbero la possibilità di essere trasferite nella zona bianca, ossia quella più leggera da restrizioni. Si tratta della Sardegna e Valle d’Aosta.

Il presidente della regione Sarda Solinas non nasconde il suo ottimismo in vista di questa scelta, e durante alcune dichiarazioni rilasciate ai media sottolineato la sua contentezza riguardo i risultati positivi nel contrasto della pandemia.

Anche la Valle d’Aosta riscontra un indice di trasmissibilità sotto la soglia minima, e se dovesse continuare in questo modo la regione potrebbe riaprire nuovamente gli impianti da sci, cinema, terme, e tornare alla vita normale.

Sei regioni a rischio

Se da una parte la Sardegna e la Valle d’Aosta possono essere contente e sperare in un cambio di colore positivo per loro, altre regioni invece temono di dover tornare ad aumentare le restrizioni. Ecco la lista di chi potrebbe perdere la fascia gialla per quella arancione:

Emilia-Romagna
Friuli-Venezia Giulia
Lazio
Lombardia
Marche
Piemonte

Articolo Precedente

Scontri tra bande: Il primo martedì senza restrizioni si macchia di sangue

Articolo Successivo

Speed Camera Lottery: Lotteria per limiti di velocità