Take a fresh look at your lifestyle.

Fedez denunciato dal Codacons per la raccolta fondi per il San Raffaele di Milano

0

Fedez denunciato dal Codacons per la raccolta fondi che ha portato alla costruzione della nuova terapia intensiva per il Covid-19 al San Raffaele di Milano. Si tratta dell’ultimo atto della querelle che da più di un mese vede contrapporsi da un lato il rapper e dall’altra l’associazione dei consumatori.

Il loro scontro è legato alla raccolta fondi avviata da Fedez insieme alla moglie Chiara Ferragni, un gesto di solidarietà volto a sovvenzionare la costruzione di una nuova terapia intensiva presso la struttura ospedaliera San Raffaele di Milano. In modo da creare dei posti letto da destinare esclusivamente ai malati di Coronavirus.

Prima di arrivare alla notizia di Fedez denunciato dal Codacons, si deve precisare che la nota associazione dei consumatori, poco dopo la costruzione della struttura, aveva chiesto di fare chiarezza. Di fatto sin da subito il Codacons aveva cercato di capire il percorso di quella raccolta di denaro. Così dopo scontri verbali e scoccate a suon di diffide nelle quali il Codacons aveva minacciato di denunciare Fedez, l’associazione dei consumatori ha intrapreso una concreta denuncia.

Fedez è stato denunciato dal Codacons che ha depositato una formale denuncia presso la Procura di Roma.Il cantante italiano è chiamato a rispondere dei reati di: diffamazione, calunnia, associazione a delinquere, violenza, minacce plurime, induzione a commettere reati.

Da quanto trapelato, nell’esposto presentato dal presidente di Codacons, Carlo Rienzi si sussegue una lunga ed articolata lista di illeciti commessi da Fedez, che avrebbe avviato una falsa campagna di raccolta fondi per il Covid-19. Con accuse rivolte anche a GoFundMe, il sito di raccolta fondi gratuito più conosciuto al mondo.

Fedez denunciato

Ecco la replica di Fedez denunciato dal Codacons

I Ferragnez nella campagna di raccolta fondi avevano raccolto più di 4 milioni di euro in poco tempo, permettendo così la rapida costruzione della struttura Covid-19, avvenuta in poco meno di una settimana. Dopo la notizia della denuncia, Fedez ha replicato con un messaggio postato nel suo profilo Instagram, ecco le sue parole:

“Non è una guerra fra me e il Codacons, si sta cercando di bloccare tutte le raccolte fondi su Gofundme, forse non sanno che è la piattaforma più usata al mondo per le raccolte”.

Con un tono più satirico il rapper dichiara: “Perché non propongono il 41bis? E perché non mi accusano anche di omicidio?”. Di certo Fedez denunciato dal Codacons non sarà l’ultimo atto di questo scontro, si prevedono ulteriori sviluppi.

Se amate il mondo del gossip, invitiamo tutti voi lettori a leggere le tante notizie presenti sul nostro magazine, per scoprire curiosità e novità dei personaggi famosi.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More