Take a fresh look at your lifestyle.

La puntura del calabrone gigante asiatico causa il primo morto in Europa

0

Anche in Europa è scattato l’allarme per la puntura del calabrone gigante asiatico che dopo aver punto un uomo in Spagna ne ha causato il decesso. La vittima è un 54 anni che viveva a Villestro, in Galizia nel nord della Spagna, il quale stava cercando di difendere il suo nido di api dal calabrone killer. L’uomo è stato punto dall’insetto su un sopracciglio ed è morto per shock anafilattico.

Per la prima volta in Europa si registra un decesso per la puntura del calabrone gigante asiatico, così anche nel vecchio continente si inizia ad avere paura della puntura mortale di questa specie di insetto di origine asiatica, che per la sua pericolosità è conosciuto anche con il nome di calabrone killer.

Si tratta di un insetto predatore che stermina un gran numero di insetti impollinatori, in particolare fa razzie di api. Ma la puntura del calabrone gigante asiatico è un reale pericolo per gli uomini e si sta diffondendo in tutto il mondo, dal momento che di recente si è verificata la sua propagazione in altre zone. Di fatto nell’ultimo periodo si è sentito parlare del calabrone gigante asiatico per il suo avvistamento negli Usa.

Calabrone Killer causa decesso in Spagna

La puntura del calabrone gigante asiatico può essere mortale

Secondo un rapporto reso noto dal New York Times, la puntura del calabrone gigante asiatico rappresenta un grande rischio per gli uomini perché è in grado di uccidere. In base ai recenti dati statistici, in media i calabroni killer uccidono fino a 50 persone ogni anno in Giappone. Dopo l’avvistamento del calabrone killer proveniente dall’Asia a Washington negli Stati Uniti, è scattato l’allarme in Europa dove si è verificato il decesso di un uomo in Spagna a causa della sua puntura mortale.

È da temere l’insediamento del calabrone killer in Europa per il suo impatto nocivo non solo sugli uomini, ma anche sull’ambiente, in quanto si tratta di un predatore di insetti impollinatori: è in grado di sterminare le colonie di api in poche ore.

La devastazione di questi insetti impollinatori causa un grave impatto sulla biodiversità con rischio di perdita di specie di piante spontanee e coltivate. Così si registrano degli effetti negativi in tutto il settore dell’agricoltura.

La pericolosità dell’insetto viene segnalata dagli esperti che ribadiscono che la puntura del calabrone gigante asiatico può essere mortale, anche se di solito non è più grave di quella inferta da una vespa comune. Il grande pericolo è dato però dalle sue grosse dimensioni, per questo rilascia una quantità di veleno maggiore nell’organismo dell’uomo e come conseguenza può essere letale, soprattutto in caso di soggetti allergici che vanno incontro a shock anafilattico.

Per tante altre notizie di cronaca del mondo, invitiamo tutti a seguirci sempre, per restare aggiornati su fatti e avvenimenti accaduti in ogni angolo del mondo.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More