Cucina 2.0: dopo i tortellini arrivano delle lasagne particolari

Cucina 2.0: dopo i tortellini arrivano delle lasagne particolari

Tortellini e lasagne in forma di tubetto da dentifricio

L’Italia patria di navigatori, poeti scrittori e anche cuochi. Quanti di noi hanno ricordi d’infanzia legati ai pranzi della domenica con le leccornie preparate dalla nonna?
Un tempo eravamo abituati al profumo di sugo che bolliva nella pentola, ai piatti tradizionali simbolo della nostra italianità. Ebbene, anche la cucina col tempo si evolve e si modifica.

Deve aver pensato questo Valerio Braschi, chef 23 anni originario di Santarcangelo di Romagna (Rimini). La cucina si evolve e si modifica, e cosi ha deciso di osare nel campo culinario con un idea decisamente bizzarra.
Ha preso un piatto tradizionale del nostro paese, la lasagna e ha deciso di trasformarla in un cibo da tubetto. E non è la prima volta che un piatto tradizionale viene rivisitato in questo modo.

Lasagna in tubetto
la nuova lasagna in tubetto

Prima della lasagna, i tortellini

Era il 2015 e lo chef Massimiliano Poggi già serviva i tortellini ”spalmabili”, se cosi vogliamo chiamarli. Dove? niente meno che nella patria del tortellino a Bologna.

“E’ un divertimento da proporre come entrata all’ospite – spiega Poggi – che può così riempire un bignè salato con la crema ottenuta dal ripieno del tradizionale tortellino bolognese. A dire il vero è una moda già passata e al momento non è più sul nostro menù…”

Lasagna 2021 in cucina

Valerio Braschi è uno chef decisamente conosciuto, visto che ha vinto la sesta edizione del programma culinario ”masterchef”, e oggi è tornato alla ribalta grazie alla sua lasagna tubetto, o come l’ha chiamata lui ”Lasagna 2021”.
Questa la sua dichiarazione:

“L’idea – racconta Braschi- nasce da un ricordo di quando da bambino la mattina dopo le feste, appena sveglio, mi lavavo i denti con una bella forchettata di lasagne avanzate in frigo dal giorno prima. Un’abitudine che ho mantenuto ancora oggi. Un bellissimo ricordo che ho deciso di riproporre in maniera esplicita”.

”Lasagna 2021” è un piatto che fa parte del menù degustazione, dieci portate al costo di 100 euro, e si potrà assaggiare nel suo locale “Ristorante 1978” che si trova a Roma, una volta che le restrizioni provocate dalla situazione pandemica in Italia saranno abrogate. Che dire? siete pronti ad assaggiare le lasagne tubetto?

Articolo Precedente

Caccamo, arrestato Pietro Morreale: Le dichiarazioni del catechista su Roberta e il fidanzato

Articolo Successivo

Torta all’acqua per una sana colazione