Take a fresh look at your lifestyle.

Il dramma di Lory Del Santo: “Sono in mezzo a una strada”

2

Una rivelazione choc è stata fatta a Pomeriggio Cinque, dove in prima persona si è raccontato il dramma professionale di Lory Del Santo. Infatti la showgirl, famosa nei panni di sex symbol della tv italiana negli anni ’80, si ritrova oggi a dover affrontare la sorte capitata a molti suoi colleghi artisti. Il dramma di Lory Del Santo si deve alle restrizioni imposte dalle norme e dalle misure per contenere i contagi da Coronavirus.

La pandemia ha messo in ginocchio diverse categorie di lavoratori non escludendo i nomi noti dello spettacolo. Così a Pomeriggio Cinque si è assistito alla denuncia fatta da Lory Del Santo, che ha ammesso che per lei “sarà duro sopravvivere”. La sua confessione intima fatta agli spettatori della trasmissione di Barbara d’Urso, è una testimonianza dell’impatto dell’emergenza Coronavirus su diversi ambiti lavorativi.

Anche in questo, il virus ha dimostrato grande democraticità inficiando sulle finanze di diverse fasce di lavoratori. La sospensione delle attività lavorative ha colpito quindi non solo la gente comune, ma anche i personaggi dello spettacolo. Di certo il dramma di Lory del Santo, che si dice in miseria, non può essere paragonato alle condizioni precarie economiche di un gran numero di nuclei familiari costretti ad un taglio più sostanzioso della loro fonte di reddito mensile.

Lory Del Santo invita a sorridere per superare questo periodo

Già prima della sua presenza nel salotto virtuale della conduttrice di Canale 5, Lory Del Santo aveva confessato la sua situazione lavorativa al settimanale Nuovo. In questa sua intervista aveva rivelato che dopo un periodo impegnativo, scandito da diverse partecipazioni televisive, a partire dal mese di marzo anche per lei si è verificato un blocco lavorativo.

Si è fatto riferimento al “dramma di Lory Del Santo Lory” perché la protagonista ha ammesso: “Sarà dura sopravvivere senza lavorare per così tanto tempo…Noi artisti siamo praticamente per strada”. Naturalmente la sua preoccupazione non può essere paragonata a quella che affligge milioni di dipendenti privati, che si trovano a tirare letteralmente la cinghia e che sono a rischio licenziamento. Senza trascurare chi ha perso il lavoro oppure si trova in cassa integrazione.

Nel corso della sua intervista al settimanale, Lory Del Santo lamenta che non potrà contare sulle sue comparse nelle trasmissioni, nelle quali era spesso uno degli ospiti fissi, come nel caso delle trasmissioni Mediaset Pomeriggio Cinque e Cr4. Dopo aver esasperato la sua attuale condizione professionale, ha abbassato il tono della denuncia, affermando filosoficamente che si dovrà avere molta pazienza. Inoltre ha ribadito di puntare sul sorriso, questa la sua opinione: “Credo che sia importante sorridere, perché è come lavare l’anima. Sorridere è una parentesi di pace e nell’istante in cui si sorride, anche solo per un attimo, siamo fuori dall’incubo”.

Se avete trovato questa notizia interessante e siete amanti sulle curiosità gossip, continuate a leggerci, troverete tante notizie interessanti dal mondo dello spettacolo.

2 Comments
  1. Manuela Giannini says

    Lory Del Santo, è una grande donna! Ha saputo affrontare con coraggio e dignità da sola i dolori e le difficoltà che la vita le ha riservato. Ha sempre un sorriso per tutti, e i suoi libri sono un ottimo manuale di istruzione su come affrontare le varie tematiche della vita con coraggio determinazione ironia e sempre naturalmente con il sorriso. Perchè la vita è bella, e nel bene e nel male vale sempre la pena di essere vissuta vissuta.

    1. Redazione says

      Dipende dai punti di vista… Sinceramente non è una di quelle che si alza la mattina alle 6 per portare un pezzo di pane in casa. Non è proprio quella che rispecchia la fatica che molti Italiani devono consumare e comunque nessuno vuole giudicarla, certo è che lamentarsi in quel modo, prima di farlo, dovrebbe guardare in quanti come lei sono nella stessa situazione, senza avere cmq il suo nome.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More