Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Detrazione 19% spese sanitarie, novità per il 2020

Il Governo ha lavorato sulla Legge di Bilancio 2020 all’interno della quale è stata confermata la detrazione al 19% per le spese sanitarie sostenute. Il tutto senza influenze da parte del reddito che, si era ipotizzato, avrebbe contribuito a delineare i nuovi sistemi di detraibilità.

Ci sono, però, delle altre novità che ci riguarderanno molto da vicino e che è bene conoscere. Confermata ufficialmente la notizia in base a cui la detrazione al 19% sarà possibile solo per chi ha effettuato le spese sanitarie con un metodo di pagamento tracciabile. Ci sono, però, delle eccezioni e questo farà certamente tirare un sospiro di sollievo a molti.

Detrazione 19% spese sanitarie, come poteva andare

Se avete seguito gli innumerevoli dibattiti politici in merito, avrete certamente capito che il Governo aveva pensato a tagliare del tutto la detraibilità sulle spese sanitarie. Un’ipotesi che non ha retto molto, sostituita poi dallo scaglionamento dei redditi. In pratica, più alto era il vostro reddito, minore sarebbe stata la detrazione spettante sulla spesa sanitaria sostenuta. La fascia più “agevolata” sarebbe stata quella composta dai cittadini con un reddito inferiore ai 120 mila euro annui.

La possibilità di detrarre queste spese, invece, si sarebbe azzerata del tutto per i redditi superiori ai 240 mila euro annui. In mezzo una fascia di contribuenti con reddito compreso tra questi due scaglioni che avrebbero potuto detrarre in misura minore.

Detrazione per le spese sanitarie, la tracciabilità

La grande novità apportata per la detrazione per le spese sanitarie nel 2020 consiste nell’attribuzione del 19% per tutti a patto che i pagamenti siano stati effettuati in maniera tracciabile. Cosa significa? Solo se pagherete con carta di credito, bancomat o bonifico vi potrete vedere riconosciuta la detraibilità delle spese che avete sostenuto per le cure mediche.

Ciò non significa che il pagamento contante non sarà accettato. Semplicemente non sarà possibile comunicare la spesa all’Agenzia delle Entrate e, di conseguenza, non verrà riconosciuta la detrazione Irpef.

Detrazione spese sanitarie 2020, un’eccezione importante

Con tutte queste novità inerenti la detraibilità al 19% delle spese sanitarie sostenute arriva, però, anche un’importantissima eccezione. Tutti i farmaci, le protesi ed ogni dispositivo medico in genere potranno essere acquistati in contanti senza perdere la possibilità di richiedere la detrazione.

Un fattore fondamentale specie considerato che i farmaci vengono acquistati con una certa frequenza e che, soprattutto quella fetta di popolazione più anziana rimane un po’ più restia nell’utilizzo del bancomat o della carta di credito.

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche:

Must Read

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Related Articles

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here