17.7 C
Roma
domenica 16 Maggio 2021

Donna di 47 anni uccisa in strada nel Milanese: Assassino ancora in fuga

Donna di 47 anni uccisa in strada a San Giuliano Milanese dopo essere stata inseguita da un uomo. La signora in questione di nome Luljeta Heshta, cittadina albanese. Ha così perso la vita dopo essere stata inseguita e accoltella senza un reale motivo apparente.

Uomo in questione è così riuscito a scappare dopo aver inseguito la donna in mezzo alle altre auto e a diverse persone. Il tutto è accaduto nella stava provinciale 40, tra San Giuliano e Melegnano.

La donna di soli 47 anni è morta tra i testimoni. Essi nonostante hanno avvertito l’ambulanza e la Polizia, non sono riusciti a salvare Luljeta, uccisa brutalmente dopo essere stata inseguita.

Donna di 47 anni uccisa in strada nel Milanese: Assassino ancora in fuga

L’allerta da parte dei testimoni è scattata durante la mattinata di ieri alle ore 12.59 in punto. Gli stessi infatti, hanno chiamato la Polizia dichiarando di aver visto una donna scappare ed essere inseguita da un uomo.

Quando i Carabinieri sono arrivati sul posto insieme ai soccorritori del 118, hanno trovato la donna in questione sull’asfalto, alcuni metri più avanti dal luogo della prima segnalazione. La donna di 47 anni, lavorava in strada e non era nuova a dei precedenti.

Donna di 47 anni uccisa in strada

Rivolta a terra Luljeta Heshta accoltellata per ben cinque volte, due sulla gamba sinistra e tre sulla schiena. La donna portata dall’ambulanza con urgenza in sala operatoria all’Humanitas purtroppo, dopo diverse ore dall’operazione non è riuscita a sopravvivere all’aggressione.

I Carabinieri dopo aver ascoltato i testimoni stanno cercando di identificare il killer che, dopo aver ucciso la donna è scappato. I testimoni hanno lo hanno descritto come un “uomo vestito di scuro”, non riuscendo però a dare un volto preciso all’assassino.

L’ennesima tragedia finita per il peggio dove, la donna di 47 anni non è riuscita a sopravvivere alle cure e all’operazione dei medici dopo la dura aggressione.

Altre news
Potrebbero interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here