Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Donna drago: 60 mila euro in chirurgia plastica per la trans-specie

La donna drago è una realtà. E si nasconde sotto le spoglie di Eva, ex vicedirettore di banca che ha deciso di rivoluzionare il suo aspetto e la su vita. Due, gli interventi sul suo corpo realizzati negli ultimi anni: la rimozione del naso e delle orecchie. Entrambe sostituite da corna e squame di drago.

Ma cerchiamo di comprendere meglio cosa si nasconde dietro la scelta di questa persona. Perché ha deciso di cambiare aspetto e di renderlo quasi non riconducibile alle fattezze umane?

Donna drago: 60 mila euro in chirurgia plastica per la trans-specie

Donna drago, le ragioni della scelta

Quando era ancora un uomo, Eva ha scoperto di aver contratto il virus dell’ HIV. Dalla diagnosi, sconfortante, ha deciso che non sarebbe morta con un corpo “umano”. E, con questo profondo dolore è arrivata la scelta di assumere le sembianze di un rettile.

Eva Tiamat Medusa, questo il suo nome, è con tutta probabilità, l’unica donna trans-specie. Originaria di Bruni, Texas, sembra che questa donna, per diventare la prima trans-specie abbia sborsato la bellezza di 42 mila sterline. Numerosi sono gli interventi di chirurgia plastica ai quali si sarebbe sottoposta negli anni per somigliare a quello che desiderava: un rettile.

Il suo viaggio dentro la body modification sembra però non si sempre stato una passeggiata. Questo a causa del grande dolore che si nascondeva dietro la sua coraggiosa seppur difficilmente spiegabile scelta.

Ma perché Eva avrebbe scelto proprio di somigliare a un drago e non a qualsiasi altro animale? La spiegazione è stata data da lei in persona. Sembra che le squame di serpente a sonagli abbiano una reminiscenza del tutto particolare. Quando Eva era solo una bambina è stata abbandonata nel deserto. Aveva solamente 5 anni e, a quanto pare, i serpenti che le strisciavano accanto per lei erano diventati come dei genitori.

L’assenza di un padre e di una madre l’aveva portata ad amare e riconoscere due animali come i serpenti come genitori. Le stavano accanto, la seguivano, sostituendosi alle figure genitoriali. La sua è stata una vita di violenze, privazioni e abusi. Con tutto il male ricevuto durante la sua infanzia, chi mai avrebbe più avuto fiducia nel prossimo? E chi, se non quelle creature, le avrebbero potuto dare conforto?

Ecco perché, nel tentativo di proteggersi da tutto il male ricevuto, ha deciso di somigliare ad un rettile. Uno che fosse potente, proprio come il drago. Aveva smesso da tempo di identificarsi nella nostra specie. Le squame per lei erano un simbolo di libertà e di riscatto troppo forte da non ascoltare. Somigliare a loro significava sentirsi finalmente libera.

Com’è iniziata la trasformazione in donna drago?

La trasformazione ha avuto inizio con la scelta di tatuarsi. I tatuaggi “a squame” hanno ricoperto gran parte del suo corpo. Non si è trattato di tatuare solo parti visibili ma anche tutto il resto. Una scelta che ha necessitato di numerose sedute di tatoo, per rispondere all’esigenza di cambiare completamente le sue fattezze.

Si è passati in un secondo momento alla chirurgia estetica, con la modifica del naso ed altri interventi di cambiamento corporale più azzardati. “Un viaggio – come lo ha definito la stessa Eva -, di trasformazione; il viaggio più grande della mia vita“.

Ho due madri – ha dichiarato Eva in un’intervista -. Una è la mia madre naturale e l’altra è quella che mi ha permesso di rinascere“, – sostiene, facendo riferimento ai ‘genitori rettili’.

La specie umana, secondo la prima donna trans-specie è odiosa e distruttiva. Di questo ne ha fatto esperienza diretta, scegliendo di lasciare il suo lavoro per una delle banche più grandi degli Stati Uniti.

Modificare il nostro corpo – ha dichiarato Eva – è qualcosa che facciamo ogni giorno. Io vengo fermata per fare selfie da postare sui social. Non è esibizionismo, il mio. Voglio solo essere utile col mio esempio di libertà, per chi si ostina a trincerarsi dietro qualcosa che non è“.

Oggi Eva si sente libera, senza punta del naso e con la lingua biforcuta. Ed è tutto merito suo. Di quanto è riuscita a lasciar spazio al suo vero modo di essere e non a ciò che volevano gli altri che fosse.

Anche se siamo nel 2020, ci sono tanti pregiudizi sui trans – ha sottolineato la donna – sui trans- specie non sto nemmeno a dirlo“.

La sua, a 53 anni, vuole essere una battaglia contro il pregiudizio, a favore della libertà. E se il suo esempio servisse anche solo ad una persona, per lei l’obiettivo della sua “sfida” sarebbe già raggiunto.

© Riproduzione riservata

Must Read

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Related Articles

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here