Fontana di Trevi: botte tra turisti in cerca del selfie migliore


0

Turisti padroni a Fontana di Trevi

Giornata da scordare per questi turisti che, forse per le alte temperature attuali o meno, ma hanno dato spettacolo per un motivo decisamente ridicolo. Il luogo dell’accaduto è la Fontana di Trevi.

Sono otto le persone che hanno partecipato in una vera e rissa a base di spintoni e calci in testa:

Le forze dell’ordine che pattugliavano il monumento hanno dovuto richiedere l’intervento dei rinforzi. Spinte, colpi proibiti, e tentativi di bottigliate al volto, nei pressi della fontana di Trevi: il motivo? eccolo qua.

Una semplice discussione cominciata con motivi decisamente banali, tra una ragazza olandese di 19 anni, ed un italo-americana 44 enne.

In poco tempo le parole hanno lasciato il posto ai fatto, trasformando il litigio  in una maxi rissa che ha visto coinvolte le due famiglie di turisti che visitavano Roma.

Sono dovuti intervenire numerosi Vigili urbani che fanno parte del Gruppo ”ex Trevi” per impedire che la cosa potesse sfociare in qualcosa di più grave.

Come raccontano i media locali, tutto è avvenuto mercoledì sera intorno alle 19.30 nei pressi della fontana di Trevi: entrambe le turiste erano intenzionate a farsi un selfie in un punto a ridosso della fontana, ritenuto il posto migliore per riprendere il monumento dietro di loro.

Ma nessuna dei due voleva lasciare il posto all’altra.

Le due donne hanno cominciato a spingersi, tirarsi capelli e prendersi a pugni selvaggiamente.

Scatta la rissa

Dopo i primi momenti concitati di rissa, hanno preso parte anche il resto delle due famiglie che si sono unite alla lotta per il diritto di farsi un selfie per primi.

In tutto le persone coinvolte sono 8: tra cui ci sono tre ragazze minorenni, due americane di 17 anni , ed una tredicenne sorella della turista olandese.

All’inizio sono intervenuti due vigili urbani che hanno provato a calmare la situazione e ripristinare l’ordine, ma non sono riusciti nel loro intento.

Il gruppo ha immediatamente ripreso a picchiarsi con violenza buttandosi a terra e cercando di colpire alla testa con calci.

I due vigili urbani non riuscendo  gestire la situazione, hanno dovuto chiedere l’intervento di rinforzi che sono accorsi immediatamente in loro aiuto.

I colpevoli di questa sceneggiata patetica sono stati portati presso gli uffici di via della Greca, e sono stati medicati per le loro contusioni.

Al momento l’autorità Giudiziaria ha disposto nei confronti di queste persona la denuncia per violenza e minacce.

Potrebbero interessarti anche:


Like it? Share with your friends!

0

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win
Manuele

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *