Romeo Bondanese

Formia, Romeo Bondanese ucciso in una rissa a 17 anni: Accoltellato da un suo coetaneo

Formia Romeo Bondanese è stato ucciso da un suo coetaneo durante una rissa. Il diciassettenne ha perso la vita dopo aver ricevuto varie coltellate durante una discussione in via Vitruvio. A colpirlo è stato proprio un suo coetaneo che è stato subito fermato dalla Polizia e sottoposto a un interrogatorio.

A rischiare la vita è stato anche un amico di Romeo che, portato urgentemente in ospedale è stato sottoposto a un’operazione chirurgica urgente. L’ennesima discussione finita in tragedia quella che ha visto la morte di Romeo Bondanese e che ha sconvolto in breve tempo tutta la provincia di Latina.

Ancora non si conoscono tutti i dettagli dell’accaduto ma la Polizia di Stato ha già fermato un coetaneo di Romeo, originario di Catania per sottoporlo a un importante interrogatorio. Il secondo ragazzo che era insieme al principale sospettato invece, è riuscito a scappare a bordo del motorino.

 Formia, Romeo Bondanese ucciso in una rissa a 17 anni: Accoltellato da un suo coetaneo

Entrambi i ragazzi feriti, sono stati portati all’ospedale di Dono Svizzero. L’amico della vittima infatti, è stato sottoposto a una delicata operazione chirurgica nei confronti della ferita riportata ad una gamba. Per fortuna, almeno per l’amico di Romeo è andato tutto per il meglio ed ora è fuori pericolo.

L’aggressione è avvenuta durante la serata di martedì 16 Febbraio alle ore 19.30 circa. Romeo Bondanese si trovata infatti insieme ad amici, seduto sulle panchine tra largo Paone e ponte Tallini, vicino al Mc Donald’s. A un certo momento a riscaldare gli animi che sono sfociati poi in una rissa dopo stati due coetanei arrivati a bordo di un motorino che si sono scagliati contro la vittima prendendolo a coltellate.

Romeo Bondanese

Non si sanno ancora i reali motivi per il quale, i due ragazzi si sarebbero avventati contro Romeo Bondanese ma il giovane ragazzo è morto a causa di un fendente che, gli ha reciso l’arteria femorale, provocando un’emorragia. È stato purtroppo inutile la corsa in ospedale, Romeo ha infatti smesso di vivere pochi istanti dopo essere arrivato al pronto soccorso.

La Polizia di Stato sta continuando le ricerche del secondo indagato, cercando nel modo più veloce possibile di campire cosa sia realmente successo e il motivo per il quale, i due ragazzi si sono scagliati contro Romeo Dondanese.

Articolo Precedente

Dolore al seno: cause e quando bisogna allarmarsi

Articolo Successivo

44enne arrestato per abusi sulla figlia minorenne: Aveva provato a sottrarsi alla condanna