Francesco Sarcina

Francesco Sarcina a Verissimo, la dura confessione: “Ho vissuto all’limite dell’impossibile”

Il leader de Le Vibrazioni si racconta a Verissimo e spiega il suo momento buio che l’ha visto di fronte al baratro. Francesco Sarcina risponde così alle domande di Silvia Toffanin senza nessun timore ma con grandissimo coraggio.

Francesco Sarcina nella puntata di domani di Verissimo ha deciso di raccontare il suo difficile passato davanti alle telecamere di Silvia Toffanin. Il leader de Le Vibrazioni infatti, ha deciso di aprire il suo cuore e di raccontare dei momenti molto forti che hanno segnato in modo negativo la sua vita.

Il cantante a Verissimo non si è limitato a raccontare solamente momenti negativi che ha affrontato ma anche alcune dipendenze importanti che lo hanno portato ad avere dei veri e propri problemi di salute. Sarcina ha così presentato in anteprima la sua autobiografia dal nome “Nel Mezzo”.

Lo stesso Francesco Sarcina ha sottolineato più volte quanto in questi ultimi anni ha dovuto fare i conti con sé stesso: “Sono nato nelle periferie milanesi dove giravano violenza e sostanze stupefacenti. All’inizio non facevo un uso così pesante di sostanze, ma il problema era la mentalità. Gli abusi sono arrivati dopo, ma questa cosa è stata una cicatrice che mi ha leso parecchio”.

Francesco Sarcina a Verissimo, la dura confessione: “Ho vissuto all’limite dell’impossibile”

Il leader del gruppo, ha spiegato con gli occhi lucidi la sua grande difficoltà e il grande rischio che l’ha visto protagonista di quasi un’overdose: ”Vivere al limite dell’impossibile, in maniera borderline, porta sull’orlo dell’esasperazione. Questa cosa inevitabilmente attrae persone che sono come te, non c’è nessuno che viene a salvarti: attiri solo la negatività”.

“Per colpa di un’altra persona della quale ero molto innamorato, che aveva già tentato il suicidio parecchie volte, sono stato trascinato in un buco nero nel tentativo di starle vicino. A differenza mia, lei faceva uso di sostanze pesanti. Una volta ho voluto provare anch’io per capire cosa sentisse e per maledire tutta questa situazione. Lei è andata in overdose, io per fortuna non ho rischiato la vita ma è stata una bella mazzata” ha sottolineato Francesco Sarcina davanti a Silvia Toffanin.

Ad aiutarlo in quel momento così buio e difficile però, c’è stato un amico importante che lo ha sempre sostenuto ma soprattutto aiutato: J-Ax. Francesco Sarcina non si è nascosto dietro a niente e durante l’intervista condotta da Silvia Toffanin a Verissimo, ha voluto descrivere anche come è riuscito a uscire da questo momento davvero oscuro per lui.

Francesco Sarcina

Sarcina nei confronti di J-Ax nutre un grandissimo affetto e spiega: “Lui aveva già fatto outing su questo argomento e l’ho chiamato per capire come potevo fare per uscirne. Era felicissimo della chiamata e mi ha detto che il percorso sarebbe stato lungo e complicato perché quel demone ti rimane. È una lotta che dura anni. Ora il demone si è trasformato, sono arrivato alla fine ma è stata dura”.

Francesco Sarcina ha anche raccontato da dove, secondo lui, arriva questa sua adolescenza travagliata e poco tranquilla: “Mia madre, dopo una gravidanza interrotta al settimo mese, ha avuto dei momenti molto difficili che l’hanno portata ad andare via di casa. […] Ero un ragazzino quando è se n’è andata, poi l’ho ritrovata dopo qualche anno e quando l’ho rivista ho vissuto emozioni molto contrastanti”.

Silvia Toffanin a Verissimo non si è di certo risparmiata alcune domande nei confronti di Francesco sulla sua ex compagna Clizia Incorvaia: “Le persone hanno parlato tanto a differenza mia. In questo libro ho voluto colpevolizzare solo me stesso, mi sono messo a nudo e mi sono autodenunciato. […] I gossip mi hanno fatto sorridere, ho vissuto cose ben peggiori, ma vanno tutelati i figli: ho sofferto molto per loro”.

Articolo Precedente

Studente di 13 anni precipita dalla finestra della scuola: La corsa all’Ospedale Gemelli di Roma

Articolo Successivo

Gli si gonfia la pancia dopo una birra