Francesco Sarcina
LIVE

Francesco Sarcina nel tunnel dell’alcol rivela: “Avevo sniffato le ceneri di mio padre”

Il leader de Le Vibrazioni racconta il suo difficile rapporto con l’alcol e con le sostanze stupefacenti che l’hanno spinto diverse volte nel baratro. Una vita al limite che ancora oggi segna drasticamente il suo modo di fare e di vivere.

Francesco Sarcina torna ancora una volta a parlare del suo dolore e del suo passato raccontando un aneddoto importante che vede protagonista suo padre. Il cantante leader de Le Vibrazioni, ha da alcune settimane confessato il suo passato fatto di alcol e di sostanze stupefacenti.

L’infanzia ma soprattutto l’adolescenza del cantante infatti, ha segnato particolarmente la sua vita che ha voluto anche riportare all’interno del suo libro “Nel mezzo”. Francesco Sarcina intervistato in un secondo momento a Fq Magazine ha spiegato a grandi righe la vita.

I momenti più pericolosi ma soprattutto oscuri, gli hanno dato la possibilità di diventare l’uomo che è ora non dimenticando mai quanta strada abbia fatto per disintossicarsi. Il cantante oltre a raccontare la sua dipendenza dall’alcol ha voluto anche spiegare un aneddoto importante che vede protagonista suo padre.

Francesco Sarcina nel tunnel dell’alcol rivela: “Avevo sniffato le ceneri di mio padre”

Il leader de Le Vibrazioni ha così rilasciato una lunga intervista spiegando la sua adolescenza: “Io ero un ragazzino veloce e agile, riuscivo a barcamenarmi. Uscivo di casa e trovavo il cemento, le auto e i ragazzi sui motorini, i pacchi di erba da portare. Con il mio amico Dario andavamo in giro a far cazzate, a fare tutte quelle cose che fai quando sei un adolescente”.

Francesco Sarcina ha poi voluto parlare della sua dipendenza dalle droghe: “Mi sono massacrato di alcol e di droghe perché tutto sommato lottavo contro qualcosa. Non mi sento di colpevolizzare nessuno per le scelte che ho fatto”.

Francesco Sarcina

“La cosa certa è che non avrei dovuto fare uso di certe sostanze perché non si è lucidi e alla fine è solo pura sopravvivenza. Sono un sopravvissuto”, continua il cantante.

Lo stesso durante l’intervista ha aperto e raccontato anche un aneddoto importante che lo ha visto protagonista dopo la morte di suo padre. Il cantante infatti, ha perso il genitore diversi anni fa a causa di un ictus: “Una volta l’ho portato ad un mio concerto e l’ho messo sotto il palco. Non se la stava godendo come avrebbe voluto, non avrebbe potuto. Era lì con un mezzo sorriso e penso di aver anche cantato male quella sera.

“Mi immaginavo come sarebbe stato se fosse stato nel pieno della sua forma. Si sarebbe ringalluzzito con i suoi amici, sarebbe venuto dietro al palco a rompermi le palle. Ne sono sicuro. Non avrebbe perso occasione per criticarmi. Poi non ce l’ha fatta più” ha concluso Francesco Sarcina.

Articolo Precedente

Bologna, minacce di morte e insulti a persone trans: Il tutto durante un incontro online

Articolo Successivo

Milano: tenta di violentare la sua ex mentre lei dorme