Frosinone, arriva la sentenza definitiva per abuso di minore

Frosinone, arriva la sentenza definitiva per abuso di minore

Era il Gennaio 2018 quando il fatto avvenne, e ora a distanza di anni arriva la sentenza definitiva per l’orco che quella sera a Frosinone entrò di soppiatto all’interno di una casa e abusò di una bambina di 11 anni.

L’uomo un residente dello stesso palazzo della sua vittima di 48 anni, aveva deciso di agire sfruttando il fatto che in quel momento la bambina si trovava da sola a casa. Le indagini da parte delle forze dell’ordine sono scattate dopo che la madre ha esposto denuncia in quanto la piccola, non aveva taciuto la violenza subita.

La sentenza definitiva che inchioda lo stupratore

A dirigere le indagini furono gli investigatori della Squadra Mobile, i quali a distanza di tre anni, hanno eseguito l’ordine di carcere per lo stupratore, emesso da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Frosinone, dopo la sentenza definitiva presa dalla Corte Di Appello di Roma.

L’uomo già stato condannato a primo grado, era ai domiciliari con il braccialetto elettronico, ora grazie alla sentenza definitiva, le porte del carcere per lui si aprono, e dovrà scontare 4 anni e 27 giorni dietro le sbarre.

Ma la condanna non si limita solo a questo, infatti una volta che la sua pena detentiva sarà conclusa, l’uomo subirà la restrizione dei movimenti e della libera circolazione, oltre al divieto permanente di recarsi in luoghi frequentati da minorenni, e di lavorare a contatto con loro.

Articolo Precedente

Il segreto di ogni segno zodiacale che non svela mai a nessuno

Articolo Successivo

Decreto Sostegni, cosa prevede il decreto per l’automobile