17.7 C
Roma
domenica 16 Maggio 2021

Ibra VS Lukaku rissa sfiorata durante il derby

Durante il derby di coppa Italia, si è sfiorata nuovamente la rissa. Questa volta a fare da miccia sono stati i due giocatori Ibra e Lukaku, i quali durante l'incontro, hanno avuto uno scontro non proprio degno dei loro nomi.

Ibra VS Lukaku, un derby incandescente. Si sa, i derby sono le partite che si sentono maggiormente tra i giocatori, ancor di più se questa partita ha il valore di eliminare l’avversario da una competizione.

Ieri sera si è giocato il derby milanese che valeva un posto in semifinale di Coppa Italia, e a passare il turno sono stati i nerazzurri.

Ma a far scalpore non è tanto il risultato al triplice fischio finale che ha visto l’Inter vincere per 2-1 dopo aver rimontato lo svantaggio iniziale, bensì le parole che sono volate tra i due giocatori simbolo delle rispettive squadre: Ibra e Lukaku.

Cos’è accaduto tra Ibra e Lukaku?

Verso la fine del primo tempo l’Inter stava compiendo un’azione d’attacco, Lukaku ha uno scontro di gioco con il capitano del Milan Alessio Romagnoli, il direttore di gara Valeri decide di fischiare una punizione per i nerazzurri. Fin qui tutto normale, ma evidentemente Lukaku non ha preso bene l’intervento di Romagnoli, tant’è che si alza e va a muso duro contro il calciatore del Milan.

In un attimo gli animi si scaldano, e gli altri calciatori intervengono per separare i due. L’arbitro riesce con fatica a portare la calma, ma prima Saelemaekers e poi Rafael Leão mentre cercano di parlare con Lukaku per spiegarsi, ecco che il calciatore nerazzurro incrocia lo sguardo con Ibra e volano i primi insulti. In un secondo i due calciatori si trovano testa contro testa, e partono i primi insulti.

Cosa si sono detti Ibra e Lukaku?

Sport Mediaset ha ricostruito le frasi che i due calciatori si sono detti, e sono parole che nessuno di noi vorrebbe mai sentire.
Da una parte Zlatan che prende in giro Lukaku:

””Chiama tua mamma, vai a fare i tuoi riti voodoo di merda, piccolo asino”.

Subito dopo il giocatore dell’Inter risponde per le rime:

“Vuoi parlare di mia madre? Perché?”. Fottiti, tu e tua madre. Parliamo della tua, di mamma: è una p…”

Il direttore di gara Valeri, interviene e sanziona entrambi con un cartellino giallo, ma le cose non finiscono la, anzi vanno avanti.

Zlatan risponde nuovamente con un:

”ti aspetto dopo”

e Lukaku riparte all’attacco urlando:

”Sei un uomo morto” ”ti sparo in testa”.

Frasi che sicuramente non vorremmo sentire nel mondo del calcio.

Altre news
Potrebbero interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here