Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Il sale a tavola, 5 consigli per l’uso

Il sale è un minerale molto importante ed altrettanto diffuso su tutta la Terra. Sappiamo come il nostro organismo contenga una certa quantità di sale ma è noto, altresì, che un consumo eccessivo può portare a seri problemi di salute. Conosci i vari tipi di sale disponibili e gli usi che se ne possono fare? Vediamolo insieme.

I diversi tipi di sale

  • Il sale da cucina, un sale normalmente raffinato e che non contiene alcun additivo chimico. La sua reperibilità, sotto forma di blocchi, è ottima presso i punti vendita che si occupano di alimenti naturali.
  • Il sale da tavola è un sale che viene macinato in maniera più o meno fine con aggiunta di carbonato di magnesio. In questa categoria troviamo il sale iodato (fine e grosso), il sale marino (estratto direttamente dall’acqua di mare evaporata) e il sale dietetico. Quest’ultimo contiene minori quantità di sodio ed è ideale per tutti coloro che hanno problemi di salute (come l’ipertensione) che verrebbero aggravati ulteriormente dall’utilizzo del sale comune.
  • Il sale di baia è un particolare tipo di sale marino che, però, viene estratto esclusivamente in maniera naturale (quindi con l’evaporazione dell’acqua per effetto del sole e dei venti).
  • Il salnitro, o nitrato di potassio, il cui utilizzo è limitato per lo più nella qualità di conservante per i cibi.

L’utilizzo corretto del sale in cucina

Il sale, per la sua notevole importanza, va utilizzato nella maniera più corretta. Anche perché, diciamolo pure, un consumo eccessivo può portare conseguenze molto serie per la nostra salute. Indispensabile, dunque, un utilizzo consapevole di questo minerale in cucina. In questo modo salvagiardiamo il benessere del nostro organismo e le proprietà nutritive dei cibi che andiamo a preparare. Ecco 5 utilissimi consigli nell’utilizzo corretto del sale.

  • Nel momento in cui lessiamo le verdure non saliamole ad inizio della cottura bensì alla fine. In questo modo non altereremo le proprietà nutritive e mangeremo davvero più sano.
  • Anche i legumi secchi vanno salati di preferenza alla fine del procedimento di cottura. In questo caso è bene seguire questa regola per evitare che i legumi stessi di induriscano eccessivamente.
  • La carne che cuoceremo in pentola andrà salata solo ed esclusivamente dopo averla fatta rosolare un po’.
  • La carne da cucinare alla griglia deve essere salata prima di iniziare la sua preparazione.
  • Possiamo utilizzare il sale su alcune verdure come la melanzana e la zucchina spolverizzandone le fettine prima di utilizzarle. Lasciandole riposare per una ventina di minuti, il sale contribuirà ad eliminare i retrogusti amarognoli che le contraddistinguono.

Il fabbisogno quotidiano di sale

Sappiamo bene che scientificamente il sale contiene 0,4 grammi di sodio. Il nostro fabbisogno, in età adulta, è compreso quotidianamente tra 100 e 600 mg di sodio ovvero, al massimo, 1,5 grammi di sale. La nostra dieta, però, ci apporta quantità molto più elevate pari a circa 12 grammi al giorno.

Nonostante il fabbisogno aumenti durante l’estate, i medici consigliano comunque di non superare mai i 6 grammi di sale ingeriti al giorno. Appare evidente, alla luce di ciò, che consumiamo troppo sale e che è importante adeguare al nostro reale fabbisogno le nostre abitudini alimentari.

Danni da consumo eccessivo di sale

I danni che un consumo eccessivo di sale possono colpire il nostro organismo sono diversi. Il primo è indubbiamente l’instaurarsi dell’ipertensione, ovvero di valori pressori costantemente elevati e da tenere sempre sotto controllo.

Anche il cuore rischia seriamente di ammalarsi così come i reni che, si sa, soffrono di un eccessivo apporto di sale nella dieta. Se avete, vostro malgrado, problemi di ritenzione idrica il sale è uno dei vostri peggiori nemici dal momento che contribuisce in maniera notevole al trattenimento dei liquidi all’interno dei tessuti.

L’unico rimedio sarebbe quello di ridurre gli introiti quotidiani di sodio al fine di avvicinarci sempre di più ai livelli consigliati riducendo fortemente il rischio di sviluppare gravi patologie.

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche:

Must Read

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Related Articles

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here