17.7 C
Roma
domenica 16 Maggio 2021

In ritardo con l’affitto, ragazza di 21 anni aggredita dal proprietario di casa

In ritardo con l’affitto ragazza di 21 anni si è ritrovata ricoperta di calci e di pugni da parte del proprietario di casa. Il tutto è accaduto nel Lazio, in provincia di Latina dove, una giovane ragazza è stata vittima del suo stesso proprietario di casa che ha deciso di sequestrarla e picchiarla.

Una vicenda inaspettata ma soprattutto che ha lasciato tutti i conoscenti della 21enne senza parole. Il tutto è accaduto a causa di un ritardo nel pagamento dell’affitto che ha scatenato la furia e la cattiveria dell’uomo.

La ragazza nel dettaglio aveva saltato il pagamento di alcune rate dell’affitto. Dopo diversi solleciti infatti, lo stesso proprietario ha deciso di “farsi giustizia” da solo. Il padrone di casa di ben 66 anni ha sequestrato la ragazza per picchiarla con una vera e propria furia animale.

In ritardo con l’affitto, ragazza di 21 anni aggredita dal proprietario di casa

Il pestaggio è avvenuto con la complicità della moglie di 61 anni, che senza preavviso ha fatto irruzione all’interno dell’abitazione mentre la giovane dormiva. Entrata in casa la moglie del proprietario ha colto la ragazza mentre dormiva, rubandole il telefonino mentre il marito ha sferrato i primi colpi.

Il proprietario di casa ha dato così vita a un vero e proprio pestaggio trascinandola per i capelli fuori dall’appartamento. Una volta tirata fuori, il 66enne ha preso a calci e pugni la giovane con l’aiuto anche di un manganello.

In ritardo con l’affitto ragazza 21 anni

Il dolore straziante della ragazza e le forti urla, hanno svegliato e allertato gli altri condomini che in pochi minuti hanno chiamato i Carabinieri. Una volta arrivata la polizia ha trovato i due proprietari all’interno dell’appartamento.

La coppia formata da moglie e marito sono stati arrestati e portati all’interno del commissariato di Latina. Lì entrambi dovranno rispondere dell’accusa di rapina, violazione di domicilio, minacce e lesioni personali.
Un’aggressione che ha lasciato scossi gli amici e soprattutto i parenti della giovane ragazza aggredita per non aver pagato alcune rete dell’affitto.

Il proprietario di 66 anni durante l’arresto, ha cercato anche di resistere all’arresto, costringendo la Polizia ad intervenire in modo brusco.

Altre news
Potrebbero interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here