Home Curiosità gossip Striscia la Notizia, Brumotti accoltellato a Monza

Striscia la Notizia, Brumotti accoltellato a Monza

0

Gli inviati di Striscia la Notizia non sono nuovi, purtroppo, alle aggressioni. Stavolta, però, si è oltrepassato davvero il limite a Monza dove uno spiacevole incidente ha riguardato Vittorio Brumotti e la sua troupe. Addirittura Brumotti, se non avesse indossato un giubbotto antiproiettile non sarebbe qui a raccontarci quanto accadutogli.

Aggressione a Brumotti di Striscia la notizia, come sono andati i fatti?

La gravissima aggressione all’inviato di Striscia e al suo cameraman è avvenuta nelle ultime ore a Monza, nei pressi della stazione ferroviaria. Proprio qui, accanto ad un parco giochi (in Via Azzone Visconti), gli spacciatori vendono cocaina in pieno giorno come se tutto fosse normale. Proprio per questo, in quella che ormai è una vera e propria lotta di Striscia la Notizia verso lo spaccio di droga, Brumotti e la sua troupe si sono recati sul posto. Il video completo è andato in onda ieri sera a Striscia. Vi si nota l’estrema facilità con cui i pusher avvicinano i passanti per proporre loro la droga.

Tornati nuovamente sul posto dopo le prime riprese nascoste, Brumotti e i suoi ragazzi sono stati violentemente aggrediti con un coltello. Riconosciuti, molto probabilmente per i tanti servizi realizzati finora, sono stati spintonati a feriti. Il cameraman è rimasto ferito ad una gamba mentre è rimasto fortunatamente illeso Vittorio Brumotti. L’uomo deve la vita al suo giubbotto antiproiettile che è apparso, in video, strappato all’altezza del cuore. L’aggressore, infatti, gli ha sferrato un colpo dritto in prossimità del cuore. Le conseguenze, dunque, potevano essere davvero fatali.

Brumotti ha tenuto a rassicurare tutti sul suo stato di salute e su quello della sua troupe. “Cari amici di Striscia stiamo bene, io e il mio collaboratore eravamo a documentare lo spaccio che avviene a Monza. Ad un certo punto forse questi spacciatori si sono resi conto di una camera nascosta ed hanno aggredito i miei ragazzi scambiandoli per poliziotti”.

Striscia la notizia, la solidarietà di tutti

Solidarietà a Brumotti e alla sua troupe è arrivata, nelle ultime ore, da più parti. Matteo Salvini, ex ministro dell’Interno, si è espresso su Twitter in merito alla vicenda definendo i pusher come “spacciatori delinquenti maledetti”. Parole di vicinanza anche dalle altre forze politiche del Paese oltre che dall’Italia intera.

L’aggressione a Striscia la Notizia, le indagini

La polizia sta attualmente indagando su quanto accaduto agli inviati di Striscia la Notizia. Pare che gli aggressori fossero, in particolare, due e che gli stessi siano di origine nord africana e che siano stati già riconosciuti dalle forze dell’ordine.

Vedremo come si evolverà la vicenda ma di una cosa siamo certi: Striscia la Notizia e Vittorio Brumotti proseguiranno, più convinti che mai, nella lotta contro lo spaccio di stupefacenti.

© Riproduzione riservata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here