Massimo Ghini

Massimo Ghini ricoverato il figlio di 25 anni: “In ospedale con polmonite bilaterale”

Il grandissimo attore Massimo Ghini rilascia delle importanti dichiarazioni in merito alla salute di suo figlio ricoverato in ospedale a causa di una polmonite bilaterale dovuta al Covid-19.

Massimo Ghini racconta quanto il Covid sia tremendo tanto da aver colpito anche suo figlio di soli 25 anni. L’attore ha raccontato quello che la sua famiglia sta affrontando rilasciando alcune affermazioni molto importanti al sito Adnkronos.

Una paura tremenda che l’attore non si aspettava di dover vivere sulla propria pelle ma che ora sta combattendo proprio al fianco di suo figlio.

Massimo Ghini aveva già lottato durante la prima ondata per far tornare sua figlia in Italia, tanto da raccontare la sua difficile esperienza.

Il grandissimo attore afferma così che: “Dopo l’odissea di mia figlia che non riusciva a tornare da Londra in Italia, ora ho anche mio figlio di 25 anni in ospedale con una polmonite bilaterale da Covid”.

Massimo Ghini, ricoverato il figlio di 25 anni: “In ospedale con polmonite bilaterale”

L’attore si dimostra molto preoccupato per la salute di suo figlio che, è stato portato in ospedale. Lui stesso afferma così che: “Il virus ora non colpisce solo gli anziani, ma anche i giovani ed è diventato molto più pericoloso”.

“In una situazione del genere che trovo allucinante penso che la politica si debba occupare prima di tutto di questa emergenza nazionale”, ha spiegato Ghini.

Proseguendo nelle dichiarazioni rilasciate ad Adnkronos spiega: “Tutto è nato da un assembramento. Mio figlio e un gruppo di suoi amici avevano deciso, visto che non ne potevano più, di incontrarsi in una casa e avevano fatto tutti il tampone rapido”:

”Invece non è servito a niente. All’inizio, quando ha scoperto di essere positivo diceva di sentirsi bene, poi dopo aver consultato il nostro medico di fiducia è stato portato di corsa in ospedale dove gli è stata diagnosticata una polmonite bilaterale. Ora sta meglio, è ancora positivo e si trova in un “Covid-hotel” e sta continuando a farsi la sua quarantena” dichiara ancora Massimo Ghini.

Massimo Ghini

Massimo Ghini ha terminato affermando quello che si aspetta dalla politica in questo periodo così importante di pandemia: “Di fronte a quello che ci aspetta penso che l’unico partito ancora esistente sia il Pd. Guardate cosa stanno combinando i Movimenti. Se sei un Movimento funzioni solo se ti muovi per andare contro qualcosa, da quando i 5 Stelle stanno al Governo non mollano più le poltrone”.

“Mi sento storicamente di appartenere alla sinistra e penso che ci sia un estremo bisogno di fare il Congresso, ora più che mai bisogna fare una scelta di fronte a tutti”, ha concluso.

Articolo Precedente

Nicobo il gatto robot scoreggione

Articolo Successivo

Chiesanuova, 67enne cade dal tetto: Salvo planando sul parabrezza di un’auto