Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Momo Challenge, la storia del fenomeno virale

Sembra essere tornato l’incubo Momo Challenge. Curiosi di capire di cosa si tratta? Potremmo definirla come una combinazione tra l’episodio di Black Mirror “Shut up and dance” e la Blue Whale. Anche in questo caso, Momo colpisce i più giovani ed in alcuni casi anche i bambini.

Ma come agisce? Momo chiede di inviare dei messaggi ad un numero WhatsApp, numero che risponde con delle istruzioni ben specifiche per completare una serie di compiti abbastanza curiosi ma soprattutto molto pericolosi.

Quali? Le azioni indicate potrebbero essere guardare un film horror, farsi del male fisicamente oppure indurre addirittura al suicidio.

Momo Challenge non è del tutto nuovo, ma è un fenomeno già esistente da parecchio tempo. Tuttavia sembra che soltanto negli ultimi giorni se ne è tornato a parlare quando la polizia dell’Irlanda del Nord ha pubblicato sui social un allarme legato proprio a Challenge.

Poi a seguire, sembra che tanti utenti abbiano segnalato dei video modificati per includere immagini di Momo, apparsi anche su Youtube. Questi video pare contenessero istruzioni anche per il suicidio.

Inoltre, questi video sarebbero venuti a contatto anche con bambini e questo fa si che questo fenomeno sia considerato piuttosto pericoloso.

Momo Challenge, la storia del fenomeno virale che spinge al suicidio

Momo Challeng, cos’è davvero

Momo Challenge si presenta sotto forma di una ragazza dagli occhi sporgenti, capelli neri e unti, vestiti stracciati. Effettivamente Momo è una scultura di Keisuke Aisawa che ha prodotto per Link Factory, ovvero una casa di produzione Giapponese che si occupa di effetti speciali studiati per il cinema.

La scultura sarebbe stata presentata nel 2016 in una galleria nel distretto di Ginza a Tokyo.Le foto di questa statua sarebbero divenute virali su Instagram, ma le origini della Challenge sembrano essere un vero e proprio mistero. Ciò che è certo è che questo Momo Challenge sia pericoloso tanto da aver già indotto al suicidio diversi adolescenti.

Bisogna davvero preoccuparsi?

“Non c’è nessuna prova che i giochi come questo siano una vera minaccia”. E’ questo quanto dichiarato da Benjiamin Radford, un ricercatore per il Committee for skeptic inquiry. Lo stesso ha aggiunto che questi fenomeni sono fenomeni che fanno parte di un panico morale, alimentato dalla paura dei genitori che magari ignorano i propri figli.

Leggi anche: Dichiarato morto, bimbo si risveglia qualche attimo prima della cremazione

Must Read

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Related Articles

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here