Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Nomignoli nella relazione di coppia, perché si usano?

È una comune abitudine per molti, quella di ricorrere a dei nomignoli nella relazione di coppia. Ma tale prassi sarebbe direttamente associata al rapporto instaurato sin da piccoli con la madre. Anche se molti uomini non apprezzano i nomignoli nella relazione di coppia, soprattutto se sdolcinati e spesso ne subiscono l’attribuzione.

Secondo Dean Falk, docente di neuroantropologia della facoltà di Florida State University, l’uso di nomignoli nella relazione di coppia può avere un ruolo centrale, in base al rapporto vissuto con la propria madre. In pratica, se durante l’infanzia, una mamma è solita usare soprannomi quando si rivolge ai figli, allora tale abitudine agisce da imprinting.

I soprannomi si possono assimilare alle tipiche espressioni del linguaggio dei bambini piccoli che consente di aiutarli ad imparare a parlare, esprimendo anche il legame stretto tra madre e figlio. Le coppie che li impiegano così ritornano inconsciamente ad esperire la relazione con la madre.

Ci sono delle persone che amano usare nomignoli nella relazione di coppia, mentre altre non li tollerano, e non li impiegano. Altre ancora invece li subiscono malvolentieri per non dispiacere il partner. La scienza ha svelato diversi aspetti di questa abitudine sdolcinata.

Ad esempio, uno studio ha rivelato che si impiegano di solito i nomignoli nella relazione di coppia quando il rapporto è forte. Ma è opportuno assicurarsi che il partner gradisca tali espressioni amorose. Dal momento che alcune persone le odiano e rifiutano il loro impiego, accettandole solo per far contento il partner. Nel caso in cui non si digeriscono tali appellativi è bene sforzarsi di perdere l’abitudine di usarli, per non creare disagi.

Nomignoli nella relazione di coppia: rivelano un rapporto solido

L’uso dei nomignoli di coppia accresce il legame e l’intimità tra i partner come evidenziato da uno studio del 1993, pubblicato sul Journal of social and personal relationships. Nel corso della ricerca si sono esaminate le dinamiche di 154 coppie e l’utilizzo dei nomignoli nella relazione di coppia.

È emerso che le coppie più soddisfatte della loro relazione, usavano più di frequente queste espressioni uniche per chiamare il partner. Lo studio ha fatto scoprire che nel tempo questa prassi scema. Infatti, le coppie sposate da meno di 5 anni e senza figli sono più propense ad utilizzarle rispetto alle coppie sposate da più tempo.

Secondo altri studi questi vezzeggiativi amorosi segnalano un rapporto d’amore solido. Un dato dimostrato da Suzanne Degges-White, professoressa di psicoterapia e istruzione superiore presso la Northern Illinois University. Che ha spiegato come l’uso di “idiomi personali” è un segno che la relazione è solida.

In base ad alcuni dati statistici, le mogli ed i mariti che usano ogni giorno i nomignoli nella loro relazione di coppia, sono quelli più soddisfatti della loro relazione. Ma non sempre tali appellativi hanno un valore positivo, perché ci possono essere delle persone che non sopportano l’adozione da parte del partner di tali espressioni amorosi nei lori confronti.

Se questa prassi continua anche dopo aver rivelato la non sopportazione, potrebbe essere un segno di non rispetto. Talvolta, i nomignoli si impiegano per imporre il proprio potere sul partner. I vezzeggiativi amorosi si usano in tutto il mondo con espressioni caratteristiche. Così ogni Paese ha le proprie tendenze per quanto riguarda i comuni nomignoli nella relazione di coppia.

Ad esempio, i francesi usano spesso l’espressione “mon petit chou”: mio piccolo cavolo o bignè. Invece gli spagnoli chiamano il partner “media naranja”: metà arancia. Gli olandesi sono soliti chiamare le compagne “dropje”: caramelle. Anche i dialetti italiani prevedono questo genere di espressioni amorose, spesso sdolcinate oppure più colorite. Dove si evince che i maschi utilizzano soprattutto i vezzeggiativi, mentre le donne sono solite puntare su accrescitivi o peggiorativi.

Prima di salutarvi, vogliamo invitare tutti a scoprire altre notizie dal mondo lifestyle presenti sul nostro sito e augurandovi una buona lettura, sperando che troverete i nostri contenuti sempre interessanti. Continuate a seguirci.

Must Read

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Related Articles

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here