Take a fresh look at your lifestyle.

Il tradimento secondo la scienza

0

Parola degli esperti: Le persone che non tradiscono sono più intelligenti di quelli che lo fanno! Secondo lo studio sul tradimento, infatti, ci sarebbe una connessione profonda tra la nostra sfera emotiva e quella intellettuale.

A confermarlo sarebbe uno studio svolto presso il dipartimento di Psicologia e Neuroscienza dell’Università di New York dal neuroscienziato Rodolfo Llinàs. Si tratta di uno dei massimi esponenti mondiali del settore e dunque di una ricerca che vanta di una firma tutt’altro che banale.

La scienza è il tradimento

Lo studio svolto dall’esperto neuroscienziato Rodolfo Llinàs si è concentrato sulle diverse mappature della nostra mente, soprattutto su quelle legate alla felicità, all’amore e alla fedeltà. Lo scopo era quello di individuare ed analizzare le diverse connessioni neurologiche tra queste 3 mappature del nostro cervello.

Secondo i risultati dello studio il nostro cervello ragiona dando la priorità alla sfera emotiva e solo dopo a quella intellettuale. In parole povere, significa che la maggior parte di noi agisce prima con il cuore e poi con la ragione. Sembra infatti che tutte le nostre azioni siano dettate in primo luogo dalle nostre emozioni e sensazioni e solo in un secondo momento dal raziocinio.

La ricerca, in seguito, ha analizzato il comportamento del nostro cervello in relazione alla fedeltà. Secondo lo scienziato, le persone che rifiutano il tradimento sono più intelligenti perché prendono come punto di riferimento la persona amata, come se fosse parte di loro stessi.

Garantire fedeltà al proprio partner è dunque una caratteristica che contraddistingue le persone intelligenti. Questo perché, secondo lo studio, la fedeltà porta il nostro cervello a lavorare di meno e dunque gli garantisce un certo risparmio energetico.

Avere una vita parallela o meglio, applicare il tradimento nascondendo un amante o un tradimento, infatti, porta quasi sempre a stress e ansie. Il nostro cervello, dunque, risparmia energia quando ha a che fare con una relazione forte e duratura.

Comportarsi in maniera fedele, dunque, è un atto di amore e di virtù tipico solamente delle persone più intelligenti. Il nostro cervello, se messo di fronte ad una relazione stabile, subirebbe meno stress e dunque risparmierebbe energia.

A voi da che parte state? Siete dei traditori seriali o amate la fedeltà in tutto e per tutto? Vi è piaciuto questo articolo riguardante il tradimento? se può interessarvi, nel nostro sito potrete scoprire tante altri argomenti dove la scienza dice la sua.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More