-2 C
Monaco di Baviera
giovedì, Gennaio 21, 2021

Pizza da guiness: a Napoli la fanno lunga 500 metri

Da non perdere

Per la pizza di guiness è tutto pronto. Pronti i 30 maestri pizzaioli che da Napoli raggiungeranno, il 27 luglio prossimo, Bologna, sede del Pizza Guiness.

500 chili di farina, altrettanti di pomodoro e fiordilatte, olio, basilico e altri ingredienti della tradizione sono pronti a spodestare il record della pizza più lunga.

Non solo. Questa volta, sarà una pizza che unirà l’Italia in tutto e per tutto. Infatti si realizzerà una pizza rispettando gli ingredienti delle diverse tipicità regionali.

Dalla mortadella bolognese alla bottarga sarda, per finire con pomodori Pachino e tonno in Sicilia. Tributo anche alla Nduja calabrese e alla burrata pugliese.

Un tripudio di gusti che farà sfavillare le papille gustative e permetterà agli amanti della pizza di osservare le maestranze al lavoro. Un vero spettacolo da parte dei maestri pizzaioli più esperti!

Pizza da guiness, l’arte dei maestri pizzaioli patrimonio dell’umanità

Nella sua semplicità, la pizza è stata riconosciuta patrimonio dell’Umanità esattamente come l’arte del pizzaiolo napoletano. La sua varietà, che racchiude le specificità regionali, è un mix di saper fare tutto italiano.

Infinite sono le varianti e le farciture possibili. Così come lo sono anche le sue consistenze: soffice, sottile, bianca, rossa, classica e anche gourmet.

Insomma, questa volta per gustarle tutte insieme, basta non mancare all’evento che sabato 27 luglio dalle 15 fino a sera si terrà a FICO Eataly World di Bologna.

I 500 metri di pizza si preannunciano tutti gustosissimi grazie alla sapienza dei maestri napoletani che metteranno in piazza i loro segreti gastronomici per un happening davvero interessante.

E, per chi non potrà essere presente o non riuscirà ad assaggiarla, non resta che prenotare un viaggio a Napoli nel weekend: tanta bontà non può non allietare i vostri palati!

Non perderti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Leggi anche