Robadasocial.it
Magazine di notizie curiose dal mondo

Pressione sanguigna: come misurarla a casa con precisione

La pressione sanguigna può essere misurata anche a casa in autonomia. Basta stare attenti a determinati fattori che potrebbero influenzarne il monitoraggio

Pressione sanguigna: monitorarla da casa senza sbagliare

Pressione sanguigna alta e bassa. Una grandissima preoccupazione affligge chiunque soffra di ipertensione: la misurazione della pressione sanguigna. Si stima che l’ipertensione colpisca un adulto ogni tre e per questo monitorarla è sempre utile.

Controllare i valori è una buona pratica che mette al riparo da rischi anche gravi come l’infarto, l’ictus ed anche l’insufficienza renale. Per questa ragione, bisognerebbe imparare a misurarla correttamente.

Per farlo, è necessario seguire alcuni utili consigli ed accorgimenti al fine di non influenzarne i valori. Ma vediamo insieme quali e come misurarla in autonomia, da casa.

Innanzitutto è importante saper leggere i valori: la pressione sanguigna normale è quando è inferiore a 80/120. Il valore maggiore indica la pressione elevata delle arterie al momento della contrazione del cuore, o pressione distolica. La pressione diastolica è invece quella nelle arterie a cuore rilassato.

Quando il valore massimo è tra 120 e 130, la pressione è elevata. Se invece supera i 130/80 si parla già di ipertensione che può essere a sua volta di varie tipologie.

Come misurare la pressione sanguigna? 4 consigli utili

La pressione sanguigna va misurata con lo sfigmomanometro posizionato appena sopra il gomito. Parecchi sono i fattori che ne influenzano la misurazione. I primo fra questi è appunto un errato posizionamento dell’apparecchio.

Non solo: bisogna ricordare sempre che la pressione andrebbe misurata in posizione seduta e mai in piedi perché si rischia di influenzare i valori. E a questo punto non risponderebbero ai valori normali che invece si hanno da seduti.

E’ preferibile poi prima di procedere al monitoraggio, rilassarsi e distendersi qualche minuto. Se la pressione viene misurata in piedi ma anche dopo aver svolto un’attività potrebbe essere influenzata da questo.

Sarebbe buona regola evitare di assumere caffeina o nicotina prima di misurarla. Soprattutto perché queste due sostanze possono accelerare i battiti del cuore e, di conseguenza, aumentare la pressione per un determinato lasso di tempo.

Infine, per gli stessi principi, non bisognerebbe effettuare sport almeno nei 30 minuti precedenti la misurazione.

Queste buone pratiche, che possono sembrare banali, talvolta invece aiutano nel non incorrere in misurazioni falsate che spesso e volentieri, causano facili allarmismi.

 

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche:

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Supponiamo che tu stia bene con questo, ma puoi annullare l'iscrizione, se lo desideri. Accetta Leggi Tutto