Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Torino, multata sulla metropolitana per un motivo assurdo

Salire sui mezzi pubblici pagando il biglietto è un dovere di ogni onesto cittadino. Ma che fare quando, per un malfunzionamento qualsiasi, si viene multati ingiustamente? Dovremmo chiederlo ad una giovane di Torino che, salita sulla metropolitana come ogni giorno, ha vissuto una vera e propria giornata da incubo. Per quale motivo?

Torino, sale sulla metro, timbra il biglietto ma viene multata

La ragazza di Torino protagonista di questa ennesima barzelletta all’italiana è una passeggera abituale della metropolitana del capoluogo piemontese. Lo dimostra il fatto che sia regolarmente intestataria di un abbonamento. La sua odissea ha inizio una mattina di gennaio quando oblitera (crede di farlo) il suo biglietto, attraversa le sbarre di accesso alla metropolitana torinese e sale sul convoglio.

Poco dopo due controllori, a bordo del mezzo, le chiedono il suo titolo di viaggio. Sicura di aver fatto tutto secondo le regole, la ragazza porge loro il biglietto. Ed ha una cattiva sorpresa: il biglietto non risulta obliterato! La conseguenza, nonostante, le proteste della giovane sono inevitabili: multa di 45 euro e consegna, alla prima fermata utile, alle forze dell’ordine.

La metropolitana di Torino si scusa, multa cancellata

E così, la metropolitana di Torino si trasforma, per alcuni momenti, in uno scenario incredibile e paradossale per la giovane donna che, in ogni maniera, cerca di far capire le proprie ragioni. Ad un nulla di fatto, decide di passare all’azione.

Si munisce di un nuovo titolo di viaggio e ripassa dalla stessa sbarra presso cui aveva obliterato il biglietto oggetto della controversia. Osserva il biglietto e nota, da subito, che non vi sono segnati la data e l’ora di ingresso.

La conclusione, a questo punto, è ovvia: manca l’inchiostro nell’obliteratrice. E chissà a quanti altri ignari viaggiatori della metro torinese sarà capitato senza che se ne siano neanche accorti. Dopo diversi tentativi, più per una questione di principio che per la multa vera e propria, la ragazza è finalmente riuscita a far valere le sue ragioni. La multa è stata cancellata con tanto di scuse da parte della dirigenza della metropolitana torinese.

Un inconveniente che, come hanno spiegato, può accadere ma per il quale, in attesa del fatidico biglietto elettronico, i controllori dovrebbero comunque chiudere un occhio. Cosa ne pensate? Vi siete mai trovati in una situazione simile? Fatecelo sapere nei commenti.

© Riproduzione riservata

Must Read

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Related Articles

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here