17.7 C
Roma
domenica 16 Maggio 2021

Raphael Samuel cita i genitori in tribunale per averlo fatto nascere

Raphael Samuel è un ragazzo di 27 anni. Ha deciso di denunciare i propri genitori, per averlo messo al mondo senza il suo permesso. Ecco del perché decide di portare chi lo ha fatto nascere, davanti ad un tribunale.

Alle stranezze non c’è mai fine e la storia di Raphael Samuel lo dimostra alla perfezione. E’ una vicenda molto particolare, che apre la strada ad un dibattito che probabilmente non avrà mai una risposta: Chi ha il diritto di farci nascere?

E’ proprio questa la battaglia intrapresa dal giovane protagonista della storia di oggi, che ha deciso di denunciare i propri genitori per averlo fatto nascere senza il suo consenso. Porta i genitori in tribunale perché lo hanno fatto nascere senza il suo consenso

Si chiama Raphael Samuel, il giovane protagonista della storia che vi raccontiamo oggi. Ha 27 anni e vive a Mumbai, città della costa occidentale dell’India. Il ragazzo è diventato famoso in India prima e poi in tutto il mondo, per aver citato i suoi genitori in tribunale. Il motivo? Lo hanno messo al mondo senza il suo consenso.

La storia di Raphael Samuel

Raphael è infatti uno dei massimi esponenti della corrente di pensiero chiamata antinatalisti. Secondo lo spirito di questa filosofia, nessuno ha il diritto di far nascere qualcuno senza prima chiedergli il permesso.

Può sembrare un controsenso o addirittura una stravaganza, ma Raphael e gli antinatalisti sono davvero convinti della loro filosofia di vita. Lo scopo del ragazzo non era quello di far del male ai suoi genitori (con cui, ci tiene a precisare, ha un ottimo rapporto), ma quello di lanciare un segnale a tutto il mondo.

Raphael infatti afferma di voler dimostrare ai bambini che sapere perché sono nati è un loro diritto. Secondo lui, infatti, nessun bambino deve essere per forza riconoscente ai propri genitori solo perché hanno deciso di metterlo al mondo.

In fondo, questa decisione, è secondo lui estremamente egoista. Quando una coppia decide di fare un figlio, lo fa per il proprio piacere e per la propria felicità. Ma così facendo, obbliga il proprio figlio a dover vivere una vita potenzialmente infelice.

La storia di Raphael Samuel è diventata famosa in tutto il mondo e nel giro di poche ore ha fatto il giro del web. In attesa di scoprire se la legge gli darà ragione, il ragazzo è anche diventato una star di Youtube, in cui si mostra sempre con una barba finta e gli occhiali da sole.

Altre news
Potrebbero interessarti