Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Rifare il letto la mattina, secondo la scienza è sbagliato

Rifare il letto di mattina?

Il tempo che avete la mattina è poco, e non potete rifare il letto? bene, anzi benissimo, perché la scienza vi dice di continuare cosi: vi spieghiamo il motivo.

Quella che ti stiamo raccontando non è solo una notizia curiosa, bensì una teoria assurda affermata dalla scienza. Se la mattina nonostante il poco tempo hai l’abitudine a rifare il letto, ecco cosa dice la scienza in materia.

Marie Kondo da diverso tempo ci spiega come  mettere in ordine i nostri armadi o le camere da letto, ma i ricercatori dell’università inglese di Kingston sono di altra opinione.

Secondo gli scienziati infatti  è sconsigliato fare il letto la mattina.

Solitamente una volta fuori dal letto facciamo in fretta una doccia, magari mangiamo un boccone, e tiriamo su le coperte convinti di aver fatto tutto.
Tuttavia Stephen Pretlove dell’università inglese ci  dice di non farlo!

Ciò non vuol dire che i più pigri hanno il modo di restare ancora qualche minuto in più sotto le lenzuola: l’aspetto alla quale si riferiscono i ricercatori e il fatto che sbagliamo momento nel compiere tale azione.

Rifare il letto direttamente la mattina, aumenta gli acari

Secondo da quanto è riportato da EliteDaily.com, solitamente vi sono una media di 1,5 insetti invisibili all’occhio umano nascosti tra le nostre lenzuola.

Questi piccoli esseri mangiano le  particelle della nostra pelle, e per sopravvivere e proliferare, hanno bisogno  che il luogo dove risiedono sia umido e caldo.

Una volta che abbiamo lasciato il nostro letto, questo diventa  il posto più adatto per loro per proliferare, considerato che la notte, sopratutto nei periodi molto caldi, sudiamo parecchio, e dunque diamo in maniera indiretta un’aiuto  alla diffusione di questi acari.

La soluzione del dottore

Il dottore Pretlove ci ha proposta una soluzione molto semplice per evitare questo fastidioso problema, ecco le sue dichiarazioni:

“Sappiamo che gli acari possono sopravvivere solo prendendo acqua dall’atmosfera – spiega Pretlove– Lasciando un letto disfatto durante il giorno si può rimuovere l’umidità dalle lenzuola e dal materasso, così gli acari si disidratano e alla fine muoiono”.

Un ulteriore consiglio da parte nostra, e quello di preferire lenzuola dalla colorazione chiara, e di igienizzare spesso i cuscini. State pur certi che in questa maniera potrete fare dei sonni molto sicuri!

Potrebbero interessarti:

Must Read

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Related Articles

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here