Robadasocial.it
Magazine di notizie curiose dal mondo

I rimedi naturali contro l’alluce rigido

Vediamo insieme cos'è la sindrome dell'alluce rigido, quali sono le cause a determinarla e quali possono essere i rimedi per risolvere il problema

Che cos’è l’alluce rigido?

L’alluce rigido è il sintomo principale di questa condizione. È un tipo di artrite degenerativa che colpisce l’articolazione in cui l’alluce si attacca al piede. Questa condizione si verifica quando la cartilagine che copre le estremità delle ossa nell’articolazione dell’alluce è danneggiata o persa.

Questo fa restringere lo spazio articolare. Può anche portare a dolorosi speroni ossei . Queste sono piccole escrescenze appuntite su un osso. Chiunque può sviluppare alluce rigido, ma tende a colpire persone di età compresa tra 30 e 60 anni.

Quali sono i sintomi dell’alluce rigido?

I sintomi iniziano spesso lievi e lentamente peggiorano nel tempo. I primi segni e sintomi possono includere: dolore e rigidità dell’alluce durante l’uso, gonfiore e infiammazione intorno all’articolazione, dolore e rigidità che peggiorano con tempo freddo e umido.

Man mano che la condizione progredisce, potresti notare: dolore anche durante il riposo, un duro urto che si forma nella parte superiore del piede, incapacità di piegare l’alluce. Potresti anche provare dolore al ginocchio, ai fianchi o alla parte bassa della schiena se i sintomi ti fanno zoppicare o camminare in modo diverso rispetto al solito.

Quali sono le cause dell’alluce rigido?

Non è nota la causa dell’alluce rigido, ma sono stati identificati diversi fattori di rischio. I fattori di rischio includono: L’alluce rigido è più comune nelle femmine. Dei 110 partecipanti inclusi in uno studio trasversale del 2009 sulla demografia dell’alluce rigido, il 66 percento erano donne. Avere un membro della famiglia con questa condizione sembra aumentare il rischio di svilupparlo da solo.

Ciò può derivare dall’ereditare un certo tipo di piede o modo di camminare che può portare alla condizione. Anatomia del piede anormale. Anomalie nella struttura del piede, come un primo osso metatarsale lungo o elevato, possono aumentare il rischio. Lesioni.

Le lesioni, come il mozzare l’alluce o la slogatura dell’articolazione dell’alluce, possono contribuire all’alluce rigido. Curvarsi e accovacciarsi regolarmente può causare un uso eccessivo dell’articolazione dell’alluce. Le persone che svolgono determinati lavori o che praticano sport che esercitano molto stress sull’articolazione corrono un rischio maggiore di sviluppare la condizione.

Alcune condizioni mediche L’artrosi e le condizioni infiammatorie, come l’artrite reumatoide e la gotta , possono causare alluce rigido.

Come viene diagnosticato l’alluce rigido?

Se hai sintomi di alluce rigido, il medico inizierà esaminando il piede. Possono spostare l’alluce un po ‘per escludere qualsiasi altra potenziale causa dei sintomi. Sulla base di ciò che vedono durante l’esame, il medico potrebbe prescrivere una radiografia del piede o della punta. Ciò consentirà loro di vedere eventuali danni all’articolazione dell’alluce.

Posso curare l’alluce rigido a casa?

Non c’è modo di rallentare la progressione dell’alluce rigido da soli. Ma ci sono diverse cose che puoi fare per ridurre il dolore e l’infiammazione dell’alluce. Applicare freddo e riscaldare più volte al giorno. Immergi i piedi, alternando acqua fredda e calda.

Assumi farmaci antinfiammatori non steroidei , come l’ibuprofene. Evita attività ad alto impatto, come la corsa. Indossa scarpe di sostegno chiuse con suole rigide per evitare che l’alluce si pieghi troppo. Se scopri di avere ancora molto dolore e infiammazione, chiedi al tuo medico di iniezioni di corticosteroidi. Questi possono offrire ulteriore sollievo.

Ci sono interventi chirurgici che possono curare l’alluce rigido?

Se altri trattamenti non funzionano, il medico può raccomandare un intervento chirurgico. Esistono diversi tipi di interventi chirurgici per l’alluce rigido, a seconda della gravità del caso. Questo tipo di intervento chirurgico è usato per trattare danni da lievi a moderati. Implica la rasatura di qualsiasi sperone osseo. Una cheilectomia può anche essere eseguita in combinazione con un’altra procedura chiamata osteotomia. Questo taglia l’osso per cambiare la posizione dell’alluce e alleviare la pressione sulla parte superiore dell’articolazione.

Artroplastica interposizionale

Questa procedura viene utilizzata per il trattamento dell’alluce rigido da moderato a grave. È un’alternativa parsimoniosa alla fusione o alla sostituzione articolare. La procedura consiste nel rimuovere parte dell’osso danneggiato e posizionare un distanziatore tra le ossa per ridurre al minimo il contatto. Il distanziatore può essere costituito da tessuto dal piede o da tessuto donatore o da cartilagine sintetica.

Artrodesi

Questo tipo di intervento chirurgico è anche noto come fusione articolare. È usato per trattare l’alluce rigido avanzato che comporta gravi danni articolari. Durante la procedura, la cartilagine danneggiata viene rimossa. Le due ossa sono fissate insieme con viti. Nel tempo, le ossa si fondono insieme. Questo tipo di intervento chirurgico riduce il dolore, ma limita anche in modo permanente il movimento dell’alluce.

Artroplastica

Questo è un intervento di sostituzione articolare. Implica la sostituzione di uno o entrambi i lati dell’articolazione con articolazioni artificiali in plastica o metallo. L’obiettivo di questo intervento chirurgico è quello di alleviare i sintomi mantenendo il movimento dell’articolazione. I chirurghi sono spesso riluttanti a raccomandare l’artroplastica perché comporta alcuni rischi, tra cui: infezione, fallimento dell’impianto, instabilità dei tessuti molli.

Qual è la prospettiva?

L’alluce rigido è una condizione progressiva che peggiora nel tempo. Potresti essere in grado di gestire i tuoi sintomi usando i trattamenti a casa ed evitando determinati tipi di scarpe e attività. Alla fine, il medico può raccomandare un intervento chirurgico se i trattamenti domiciliari non forniscono più sollievo.

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche:

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Supponiamo che tu stia bene con questo, ma puoi annullare l'iscrizione, se lo desideri. Accetta Leggi Tutto