Home Notizie curiose Ritiene brutta la sua foto segnaletica e decide di mandarne una lui

Ritiene brutta la sua foto segnaletica e decide di mandarne una lui

0

Quando la foto segnaletica non è di proprio gradimento

Chi non ha mai ricevuto a casa una foto segnaletica? Oggi vi raccontiamo una notizia curiosa che vi farà sorridere. La mania del selfie perfetto, della foto dove ci si ritrae senza alcun difetto sta leggermente prendendo un po troppo il sopravvento, arrivando addirittura a limiti che non pensavamo possibile. Oggi poi, con i social a dominare l’ego delle persone il fenomeno della foto venuta meglio è decisamente dilagata aumentando la vanità delle persone.

Ad essere protagonista di questa storia non è un ragazzino, ma bensì un uomo adulto di 33 anni.
Il nome di questo ricercato dal ”selfie perfetto” è Stephen Murphy, 33 anni inglese.

Qual’è la storia di questo ragazzo inglese? una storia curiosa e bizzarra:
Vedendo una sua foto segnaletica online che non proprio lo soddisfaceva, ha deciso di mandare un selfie alla polizia con una foto dove secondo i suoi gusti viene ritratto decisamente meglio.

La foto segnaletica perfetta

Ovviamente oltre alla foto ha lasciato anche un messaggio alle forze dell’ordine
“Per favore, scrivete bene il mio nome e soprattutto mettete una mia foto più decente”.

Un messaggio che sa di sfida da parte di Stephen alla polizia britannica. Oltre ad un pizzico decisamente esagerato di vanità. Ma il suo messaggio non si ferma qui, anzi continua. Questa volta chiede alla polizia di scrivere bene nome e cognome.

“Se riuscite a scrivere in maniera corretta il mio nome e il mio cognome e con l’immagine giusta potreste anche rintracciarmi”. Chissà gli agenti di polizia come hanno preso questi messaggi, e se hanno ”rimediato” alla fotografia incriminata.

La vanità però non si ferma qui

La vanita di Stepehen però è un tantino sopra le righe. Infatti il ricercato dal selfie perfetto, ha svelato anche di sentirsi decisamente più attraente dell’ex calciatore David Beckham, tanto da arrivare a mandare diversi selfie sempre alle forze dell’ordine con una minaccia d’accompagnamento :“Fareste meglio a cambiare la foto segnaletica”.

Inoltre questi selfie sono finiti anche ai media locali di Boston (non la città americana, bensì una sua omonima inglese).

Al momento però non si capisce perché tra i vari messaggi che ha mandato, ha chiesto di modificare il nome, visto che Murphy e anche conosciuto come ”Jr V Murphy”, una specie di soprannome.

Il reato per la quale è ricercato

Ma cosa ha fatto tanto di grave Stephen per essere ricercato dalla polizia di tutto il Regno Unito? Ecco cosa abbiamo scoperto a riguardo:

Sembra che le forze dell’ordine vogliano arrestarlo per diversi danneggiamenti che ha commesso a Maggio. L’accusa ha reso obbligatorio che il processo partisse i primi di luglio, alla quale Stephen però ha pensato bene di non presentarsi .

Rendendo cosi la sua posizione decisamente ancora più grave. Ora però, sta decisamente andando oltre con queste continue sfide alle forze dell’ordine.

Leggi anche: Multe salatissime per chi lascia i finestrini della propria auto abbassati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here