Robadasocial.it
Magazine di notizie curiose dal mondo

Sigaretta elettronica: scoperte le cause dell’epidemia

Sigaretta elettronica al centro di un'epidemia negli Stati Uniti. La vitamina E acetato è una delle cause dei tanti casi di malattie polmonari riscontrati

Sigaretta elettronica ed epidemia in America: perché tante malattie polmonari?

Sigaretta elettronica al centro di tante polemiche, sia in America che nel mondo intero. La bufera nasce dai tantissimi casi registrati di patologie a carico della funzionalità dei polmoni.

Dopo mesi di ricerche e di indagini, finalmente il Centro di Prevenzione CDC sembra aver trovato la causa. Sarebbe la Vitamia E acetato, un composto chimico detto anche Tocoferolo acetato. Si tratta di un additivo che viene utilizzato in combinazione con il THC.

Il prodotto sotto accusa ha fatto discutere l’opinione pubblica negli Stati Uniti. Il vicedirettore del centro, Anne Shuchat, ha però tenuto un tono non troppo entusiasta. “Abbiamo scoperto che questo composto è altamente nocivo ma non è detto non ve ne siano altri altrettanto dannosi”.

Le nuove scoperte fatte nell’ambito sono importanti. Ma non escludono che altri ingredienti provochino gli stessi danni anche a distanza di tempo. Insomma, la causa potrebbe essere più di una, sembra di capire.

Nei test effettuati, la vitamina E è stata ritrovata in quasi tutti i pazienti sottoposti a controllo.

Sigaretta elettronica e vitamina E acetato: cos’è questa sostanza altamente dannosa per i polmoni?

La sigaretta elettronica contiene una quantità modica di questa tipologia di additivo. Ma viene descritta da parte dei medici come “estremamente appiccicosa”. Ed essendo così appiccicosa, invece di essere rilasciata resterebbe dentro i polmoni.

Rimanendo all’interno dei polmoni, tratterrebbe anche altri componenti come per esempio il THC che invece dovrebbe essere rilasciato. La dinamica sembra abbastanza semplice, tanto quanto dannosa.

Ecco perché le indagini sono ancora in corso per accertare eventuali altri responsabili di tutti i casi di malattie polmonari. Nel frattempo il consiglio del CDC è quello di non utilizzare i liquindi con THC.

Inalare la vitamina E acetato non è come assumerla all’interno di una pillola. E’ presente in molte preparazioni galeniche ma inalarla è sicuramente dannoso.

Intanto, negli Stati Uniti i casi sono saliti a 2051. Mentre la conta dei decessi è già arrivata a 40.

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche:

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Supponiamo che tu stia bene con questo, ma puoi annullare l'iscrizione, se lo desideri. Accetta Leggi Tutto