Spari a Tor Bella Monaca: un sabato di sangue

Spari a Tor Bella Monaca: un sabato di sangue

E’ stato decisamente un sabato di terrore, quello vissuto a Tor Bella Monaca (Roma): Infatti sono stati esplosi colpi d’arma da fuoco ed è finita colpita una donna anziana.

Follia pura in via Amico Aspertini, dove verso le 15 stava per consumarsi una tragedia assurda, dove a finir vittima poteva essere una donna anziana di 80 anni, che come unica ”colpa” sarebbe stata quella di cercare di fare da paciere tra due persone che stavano discutendo.

Come detto, il tutto è accaduto a seguito di una lite tra due persone, e ad esplodere i colpi d’arma da fuoco è stato un 32enne che aveva l’intenzione di colpire il suo rivale nelle vicinanze di un tabaccaio.

La donna, è stata colpita di striscio ad un braccio, e aveva cercato coraggiosamente di portare un po’ d’armonia tra i due litiganti.

Una volta colpita è stata medicata rapidamente dal 118 sul posto, e nonostante lo shock avuto ha preferito far ritorno alla propria casa, evitando cosi le cure in ospedale.

Le indagini delle forze dell’ordine di Tor bella Monaca

I carabinieri sono intervenuti rapidamente sul posto, e anche grazie alle immagini di sorveglianza di una telecamera, le indagini si sono svolte velocemente, giungendo in breve alla soluzione del caso.

Infatti sono bastate poche ore per rintracciare presso il proprio domicilio l’uomo che ha esploso i colpi di pistola.

La confessione però non convince i carabinieri di Tor bella Monaca

Con prove schiacciati in mano, l’uomo di 32 anni non ha potuto fare molto, e si è trovato a dover confessare tutto ai carabinieri, ammettendo la propria colpa.

L’aggressore con precedenti di droga, si è visto cosi arrestato con l’accusa di tentato omicidio e porto abusivo d’arma da fuoco.

La confessione però non convince del tutto gli uomini delle forze dell’ordine. Stando all’uomo infatti, i colpi di pistola sono esplosi dopo una tremenda lite con il suo rivale, che nel pomeriggio è stato anch’esso rintracciato.

Come detto i carabinieri però non sono convinti delle sue parole, e stanno valutando alcune ipotesi concrete: un possibile debito contratto da parte dell’altro uomo che non ha mai restituito i soldi, questa sembra essere l’ipotesi più accreditata.

Decisamente sconfortante la reazione di alcuni residenti di Tor bella Monaca: ” Uno esce di casa, e non sa se torna”

Articolo Precedente

Investiti da una pattuglia di polizia a Roma

Articolo Successivo

Donne mature, perché piacciono tanto?