Take a fresh look at your lifestyle.

Telenovela Donnarumma: che futuro per il portiere della nazionale?

0 1

Sembra infinita la vicenda che riguarda il futuro professionistico dell’ormai ex portiere del Milan Gigio Donnarumma, che attraverso il suo agente Mino Raiola, sta cercando una nuova maglia per il prossimo anno, le opzioni però sembrano scarseggiare.

Il numero uno della nazionale azzurra, dopo essersi visto scavalcato nelle gerarchie dal nuovo portiere, Mike Maignan, giovane talento francese fresco vincitore della Ligue 1 con il Lille, è ormai fuori dal progetto Milan, ed andrà via a parametro zero, dopo aver difeso la porta dei rossoneri da ben 7 anni.

Secondo recenti notizie di mercato, sembra il classe ’99 ora stia valutando diverse ipotesi sul proprio futuro, ma che non abbia ancora effettivamente deciso cosa fare.

Le soluzioni però sembrano essere decisamente poche come affermavamo: oltre ad un alto ingaggio richiesto dal suo procuratore ( uno dei motivi che ha spinto il Milan ha interrompere ogni trattativa possibile, l’altro motivo era la commissione richiesta da Raiola, che si aggirerebbe intorno ai 20 milioni di euro), i top club europei hanno tutti delle soluzioni sicure ed affidabili in quel ruolo.

Poche soluzioni possibili per Gigio

Dal Real Madrid, al Barcellona, passando poi dal Psg, Manchester United, City, ecc, il ruolo di estremo difensore è ricoperto da portieri di innegabile talento, con contratti da poco rinnovati, quindi una spesa in quella parte del campo non sembrerebbe una idea fattibile, anche a causa del covid che ha allargato decisamente i debiti dei club, facendo registrare forti perdite e mancati incassi.

Raiola al Milan per trattare il rinnovo di Donnarumma, chiese dieci milioni di euro ed un contratto di tre anni, mentre la società rossonera non è andata oltre gli otto. Una cifra decisamente notevole visto anche il periodo pandemia, inoltre Raiola ha chiesto che gli venisse pagata una commissione intorno ai 15 – 20 milioni di euro. Da li la società rossonera ha deciso lo stop a qualunque trattativa.

Per Gigio Donnarumma, quindi la strada si fa in salita, con il suo procuratore che adesso deve in qualche modo trovare una nuova sistemazione al suo assistito.

Alcune voci di corridoio però, raccontano uno scenario inedito che potrebbe regalare a Donnarumma una nuova casacca: Juventus.

Donnarumma Juve? cosa c’è di vero?

La società bianconera è ormai un paio d’anni che aveva sondato il giovane portiere di origini napoletane, senza però mai tentare un affondo ufficiale. Ora con il cambio in panchina da Pirlo e Allegri, sembra che la Juventus sia intenzionata ad attivarsi per regalare al tecnico livornese un nuovo portiere.

Anche in questo caso però ci sono alcuni dettagli da sistemare:

Alla Juventus serve proprio investire nel portiere?

Prima di tutto il capitolo Szczęsny. Cosa fare con il portiere polacco? con il ritorno di Max Allegri, sembra che la posizione del portiere bianconero sia più solida. Infatti l’allenatore toscano ritiene il giocatore, valido è non sembra disposto a privarsene.

- Advertisement -

Inoltre il suo contratto scade nel 2024 e al momento percepisce poco meno di 7 milioni di euro netti a stagione, una cifra piuttosto alta per un club che è intenzionata ad acquistarlo (soprattutto anche dovuta alla sua età), inoltre il suo procuratore percepisce 2,5 milioni.

La Juventus al momento ha anche numerosi debiti da affrontare, e prima di poter investire qualsiasi cifra nel mercato estivo, deve sfoltire la sua rosa, e sembra che il ruolo di portiere non sia al momento essenziale per il club bianconero, a fronte anche di un centrocampo completamente da rifare ed una prima punta (qualora Morata non venisse riscattato), da trovare.

La questione Superlega potrebbe rappresentare un ostacolo serio

Secondo problema, superlega. Gigio Donnarumma è intenzionato a giocare la Champions, e la Juventus assieme a Barcellona e Real Madrid al momento non è ben vista dalla Uefa a causa proprio della SuperLega.

Le tre società potrebbero essere escluse? il presidente Alek Ceferin ha più volte espresso malcontento dal comportamento delle tre società citate, ed ha addirittura più volte affermato che potrebbero esserci sanzioni pesanti quali la squalifica dalle coppe. La possibile esclusione potrebbe rappresentare un freno per il giovane portiere azzurro, che rischierebbe oltre al danno anche la beffa di rimanere fuori dalla coppa dalle grandi orecchie, dopo averla inseguita tanto a lungo con i colori rossoneri.

Donnarumma deve contenere le richieste di ingaggio

Terzo problema: le richieste eccessive per l’ingaggio

Come detto, Mino Raiola ha chiesto al Milan un contratto per Gigio Donnarumma di 10 milioni di euro netti a stagione dalla durata di tre anni, più la commissione di 15 – 20 milioni, ma ha trovato le porte sbarrate a tali richieste ritenute decisamente troppo alte.

L’affare con la Juve in un primo momento sembrava poter andare in porto, ma dopo che Fabio Paratici ha perso il suo ruolo nella dirigenza juventina, i giochi sono cambiati e ora per Donnarumma la situazione si fa ancora più complicata.

Alcuni pettegolezzi parlano di un Raiola che avrebbe proposto alla Juve il suo portiere con una cifra notevolmente a ribasso: 6 milioni di euro, intimorito dalla possibilità che Gigio rimanga senza squadra.

Se cosi fosse, questo sarebbe un grande smacco per il re dei procuratori e per il portiere azzurro che si trova già in mezzo alla bufera per il suo addio al club che l’ha cresciuto a livello professionistico.

La sorpresa potrebbe venire dalla Roma

Negli ultimi giorni, si è fatta insistente la voce di un interessamento da parte del club giallorosso, e che ci sarebbe stata una telefonata cordiale tra il nuovo tecnico Josè Mourinho e proprio Donnarumma.

Al momento non sappiamo cosa si siano detti, se questo avvicinamento ha portato nella mente del portiere azzurro anche la possibilità di indossare i colori della Roma la prossima stagione, però sappiamo che il Mourinho ha fatto diverse richieste alla società, e che presto il club si muoverà sul mercato per offrire ai tifosi e al suo tecnico una rosa di prima scelta, in modo da permettergli di ridurre il divario con le altre big del campionato.

Quale futuro aspetta per Gigio Donnarumma? al momento le previsioni parlano di un futuro indeciso, ed è imprevedibile capire quale sia la sua futura destinazione, se in Italia oppure all’estero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.