Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Allarme degli scienziati: i test sugli anticorpi contro il Coronavirus non funzionano

I test sugli anticorpi contro il Coronavirus non funzionano: questa la denuncia allarmante degli epidemiologi. In quanto generano dei falsi immuni, esponendo così ad una maggiore esposizione al contagio. Sotto accusa nelle dichiarazioni degli scienziati c’è il governo americano responsabile di aver avviato degli esami che non risultano affidabili. La non sicurezza attribuita ai test sugli anticorpi contro il Coronavirus mette in forse la Fase 2, che dovrebbe portare ad un’apertura per uscire dal completo lockdown.

Infatti le potenzialità di questo esame sarebbe quello di segnalare i lavoratori immuni e quelli no, assicurando un loro ritorno al lavoro. In modo da favorire le ripartenze nei Paesi che hanno applicato le misure restrittive anti Coronavirus. Ad oggi, i test sugli anticorpi contro il Coronavirus non si possono considerare del tutto attendibili.

Da qualche settimana, negli Stati Uniti il governo ha autorizzato questo genere di test, che consiste in una semplice puntura sul dito. Che permette di analizzare la goccia di sangue prelevata per rilevare gli anticorpi presenti a livello ematico.

Tra le prime sperimentazioni avviate si segnala quella di uno studio legale di Scottsdale, in Arizona, che ha deciso di sottoporre al test sugli anticorpi contro il Coronavirus i suoi dipendenti. Anche a Laredo, in Texas, i leader della comunità hanno richiesto una fornitura di migliaia di test per valutare quanti residenti risultavano infettati.

A Chicago, un ospedale ha esaminato i vigili del fuoco per garantire la loro presenza sul posto di lavoro, in sicurezza. Ma i test sugli anticorpi contro il Coronavirus sono fallaci, perciò le autorità sanitarie denunciano la fretta avuta dal governo verso tale sperimentazione.

Le criticità dei Paesi per la non affidabilità dei test sugli anticorpi contro il Coronavirus

Inoltre, la Food and Drug Administration ha permesso a circa 90 aziende di vendere i test sugli anticorpi contro il Coronavirus senza alcun controllo governativo. In seguito però la stessa agenzia ha avvisato che alcune aziende hanno rilasciato delle false informazioni sui prodotti. Anche il direttore esecutivo dell’Association of Public Health Laboratories, Scott Becker, avverte che molti di quei test sono di qualità incerta.

Senza trascurare un altro fattore: la confusione correlata allo stesso uso di tali test sugli anticorpi contro il Coronavirus. Come conseguenza alcuni operatori sanitari li stanno impiegando, ma senza essere autorizzati. Ad esempio, si usano per diagnosticare la positività al Covid-19 dei soggetti. Senza però poter intervenire sullo stesso esordio del focus infettivo di natura virale.

In pratica, la maggior parte di tali test indica in modo errato la presenza di anticorpi a livello ematico. Ne deriva così una falsa rilevazione dell’immunità nei soggetti. Si rischia come conseguenza che un gran numero di persone si possa sentire tutelato ad andare in giro, con delle scarse misure di protezione di tipo individuale.

Questo determina un alto rischio di esposizione a nuovi contagi, che fanno temere per una seconda ondata epidemiologica in vari Paesi. Anche perché i governi europei, e quelli di altre parti del mondo, sono disposti ad avviare un ritorno alla vita normale. Da parte sua, anche il presidente americano Donald Trump ha intenzione a riaprire il Paese.

Ma alle posizioni ottimiste della politica si contrappongono quelle del mondo scientifico più pessimiste. Infatti con non pochi epidemiologi che temono alcuni aspetti pericolosi. Che possono derivare proprio dai deficit che mostrano ancora oggi i test sugli anticorpi contro il Coronavirus.

Malgrado questo dato, alcuni funzionari governativi intendono usare questi risultati per decidere quando e come ritornare alla normalità. In sostanza, gli scienziati segnalano il grande rischio soprattutto per l’America che non può ad oggi contare su una valida rete di distribuzione dei test utile per consentire la riapertura.

Must Read

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Related Articles

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here