TikTok: La prima influencer denunciata

E' di Siracusa la prima influencer denunciata per istigazione al suicidio sul social network di TikTok, sul suo profilo numerosi video sfida

Sono passati pochi giorni da quando due bambini di recente hanno perso la vita a seguito di tragici episodi, e  gli inquirenti non hanno escluso che i gesti fossero il tentativo di emulazione da parte delle vittime riguardo alcuni filmati che giravano sui social, in particolare TikTok.

Oggi un’altra volta TikTok finisce nel mirino degli inquirenti, e vede per la prima volta un influencer denunciata per alcuni filmati sul suo profilo.
La donna di 48 anni siracusana infatti ,proponeva sul social video di sfide mortali.

I video su TikTok potevano portare al rischio di emulazione

Durante un controllo da parte della Polizia Postale di Firenze, gli inquirenti sono riusciti a risalire a diversi video che potevano portare i più giovani ad imitarli, in particolare un filmato dove si vedono un uomo e una donna avvolgersi completamente la testa con del nastro adesivo.

Il filmato era visibile a chiunque senza alcun genere di restrizioni, per questo le forze dell’ordine l’hanno considerato estremamente pericoloso, a rischio di imitazione da parte dei più giovani. A seguito della segnalazione da parte della Polizia Postale di Roma, il social network è intervenuto rapidamente rimuovendo il filmato incriminato.

Trovati numerosi filmati

Ma questo non è il solo unico filmato pericoloso che la Postale ha trovato durante i controlli. Le indagini Coordinate dal procuratore aggiunto Luca Tescaroli e dal sostituto procuratore Fabio Di Vizio, della Procura di Firenze hanno portato alla luce numerosi filmati pubblicati sempre dalla donna come ”sfide mortali”

La donna è molto seguita sui social

La 48enne siracusana, è molto apprezzata su TikTok, infatti conta ben 731.000 followers di ogni fascia d’età. Alcuni di questi ”seguaci” erano già pronti ad emulare i filmati che lei pubblicava. Su un post si legge il commento da parte di un utente

”Ciao… se mi saluti giuro che mi lancio dalla finestra”.

Per evitare che qualcuno copiasse i gesti nel  video, le forze dell’ordine hanno agito rapidamente. Gli inquirenti hanno emesso a carico della donna  un urgente provvedimento di perquisizione, anche informatica. Inoltre i suoi profili social sono stato sequestrati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*