Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Tracce di Coronavirus nell’acqua a Parigi: un nuovo allarmismo

La presenza di minime tracce di Coronavirus nell’acqua non potabile si è rilevata a Parigi. Così la sindaca Anna Hidalgo ha deciso di sospendere l’uso della rete idrica non potabile. Ma ha anche rassicurato i cittadini sulla presenza di tracce minime che non riguardano la rete idrica potabile. Comunque continuano i controlli in via precauzionale.

Una certa preoccupazione a livello internazionale l’ha destata la notizia sulla presenza di minuscole tracce di Coronavirus nell’acqua, però si tratta della rete idrica non potabile di Parigi. Di solito usata per pulire le strade cittadine. Non solo i parigini sono stati assaliti da una leggera apprensione relativa alla possibile contaminazione della rete idrica potabile.

Anche se su più fronti, si ribadisce che grazie alle pratiche di depurazione, a cui è soggetta la rete idrica dell’acqua potabile, si scongiura tale rischio. Questo perché si ricorre alla disinfezione capace di far soccombere i virus che possono contaminare il liquido.

Il Comune di Parigi ha provveduto a rendere noto che l’acqua che sgorga dai rubinetti delle case dipende da un’altra rete, completamente indipendente. Ed in essa non si sono rintracciate la concentrazione di tracce di Coronavirus nell’acqua potabile. Quindi la popolazione può tranquillamente farne uso senza temere alcun rischio.

Nuovi timori sulla trasmissione del virus, dopo la notizia del rilevamento di tracce di Coronavirus nell’acqua a Parigi

In merito alle tracce del Coronavirus nell’acqua, la sindaca Anna Hidalgo ha voluto in prima persona, e senza perdere tempo, rassicurare i parigini. Una strategia psicologica indispensabile per mettere a tacere una nuova paura, alimentata dalle possibili vie di trasmissione del virus. Prima di tale notizia, infatti nessuno aveva sospettato che il Covid-19 potesse insinuarsi nelle acque.

Poi il laboratorio della gestione municipale Eau de Paris ha scoperto la presenza di tracce di Coronavirus nell’acqua non potabile, in 4 dei 27 punti di campionamento che si sono esaminati. Dopo la pronta sospensione dell’accesso alla rete idrica non potabile, i tecnici si sono impegnati nel mettere in atto dei livelli più alti di controllo. Questo dato ha spostato l’attenzione sulla pervasività del virus quindi si ritiene che in via precauzionale si debbano svolgere dei monitoraggi straordinari non solo a Parigi, ma anche in tutta Europa. 

Continua ad essere allarmante il numero dei contagi in Francia nelle ultime settimane, che hanno portato il Paese a posizionarsi dietro: Stati Uniti, Italia e Spagna. Quindi la Francia si conferma una delle nazioni più colpite dalla pandemia con una casistica preoccupante, per quanto riguarda il numero di contagiati e di decessi. Nonostante ciò, il primo ministro francese Edouard Philippe continua a ribadire che le misure di contenimento stanno funzionando bene nella nazione.

Però si teme anche in Francia una prolungata convivenza con il Covid-19, visto che non si potrà tornare alla vita normale a breve. Per quanto riguarda infatti la ripartenza delle attività in Francia, il governo ha previsto la ripresa post lockdown dopo l’11 maggio. Ma con le dovute cautele e la prosecuzione delle misure di protezione, come nel caso dell’uso obbligatorio delle mascherine sui mezzi pubblici.

Se avete ritenuto questa notizia riguardante tracce di Coronavirus nell’acqua interessante, invitiamo tutti a leggere altre notizie relative al coronavirus. Buona lettura e continuate a seguirci in tanti per rimanere aggiornati su ciò che accade nel mondo.

Must Read

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Related Articles

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here