Robadasocial.it
Magazine di notizie curiose dal mondo

Uova: quante se ne possono mangiare in una settimana?

Uova a colazione, pranzo e cena. Gli amanti ne abusano ma è sempre bene conoscere il limite suggerito del consumo settimanale, per evitare che possano fare male

Uova: alimento completo ma attenzione agli abusi

Le uova sono un alimento formidabile. Ricche di nutrienti, sono molto utilizzate in cucina. Soprattutto nella cucina mediterranea. Molti però non sanno che è bene rispettare un limite al loro consumo. Per evitare di appesantire troppo il fegato e non solo.

Le uova hanno molti nutrienti: proteine, vitamine e anche sali minerali. Tutti elementi necessari per il nostro organismo. Economiche e dai mille utilizzi diversi, si prestano alla preparazione di piatti veloci. Dall’antipasto al dolce.

Sono un alimento poco calorico, per questo vengono privilegiate nelle diete povere di calorie. Ma, allo stesso tempo è bene sapere che sono ricche di colesterolo. Ragione per cui non vanno consumate in quantità eccessive.

In molti sanno quali siano i benefici che derivano dal consumo delle uova. In pochi invece sono al corrente di quante uova la settimana è possibile mangiare. Aldilà di ogni dieta, che comporta l’assunzione di un numero variabile di uova.

Proprietà nutritive uova: tante e molto facili da assimilare

Le uova, come già detto, contengono proteine, vitamine e sali minerali. Tra le vitamine, soprattutto la A che svolge un’azione antiossidante e aumenta le difese immunitarie. A questa vitamina si deve anche la funzione di prevenire problemi alla vista e di essere un ottimo alimento anticancro.

Anche la vitamina D, la B12 e la B7 sono concentrate nelle uova. Grazie alla loro funzione, pelle capelli e unghie restano protetti. In più, aiutano a regolare i livelli di zucchero nel sangue.

I sali minerali, tra cui è presente ferro, zinco e fosforo sono elementi presenti in questo ottimo alimento. Il ferro è facilmente assimilabile con il consumo di uova. Molto di più che con altri alimenti.

Il fosforo, invece è necessario per la formazione delle ossa. E questa è una delle ragioni per le quali le uova fanno molto bene anche ai bambini. Ovviamente in numero limitato alla loro età.

Infine, non secondario è il ruolo svolto dallo zinco, di cui le uova sono portatrici. Il minerale infatti aiuta il funzionamento del sistema immunitario. Tenendoci lontani da patologie e invecchiamento.

Quante uova si possono mangiare la settimana?

La domanda sorge quindi spontanea. Se le uova fanno così bene, è possibile abusarne? Mangiarne ogni giorno? E se si, c’è un limite massimo che i nutrizionisti hanno stabilito?

Tutto dipende da che tipologia di dieta si segue.

4 uova a settimana, per una dieta ipocalorica vanno più che bene. Chi invece ha uno stile di vita più sportivo, il numero di uova sale. Bruciando più calorie, è possibile introdurne un apporto maggiore.

Mai esagerare e mangiarne più di 5/6 a settimana. Questo è il vero limite fissato dagli esperti di nutrizione e dal Ministero della Salute. Attenzione però: a seconda del tipo di cottura che viene utilizzato, le uova possono essere più o meno caloriche.

Nessuna differenza invece per il contenuto di colesterolo. A quanto pare, quello non cambia molto. Invece per le calorie, bisognerebbe scoraggiare le fritture e prediligere uova sode, alla coque o in camicia. Tutto secondo i gusti.

Quindi, quello che è importante fare è non superare la quantità di poco meno di un uovo al giorno. Non facendolo si potrebbe incorrere in qualche problemino di troppo a carico di fegato e altri organi vitali.

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche:
Poste Pay: attenzione alla truffa che svuota i conti

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Supponiamo che tu stia bene con questo, ma puoi annullare l'iscrizione, se lo desideri. Accetta Leggi Tutto