17.7 C
Roma
domenica 16 Maggio 2021

Usa, quindicenne uccisa in diretta Facebook: Scatta l’arresto per quattro ragazze minorenni

In diretta su Facebook e su Instagram l’omicidio di una giovane ragazza di soli quindici anni. L’adolescente è stata aggredita a coltellate da quattro ragazze senza nessuna pietà

Usa, quindicenne uccisa in diretta Facebook a colpi di coltellate da quattro ragazze tra i 12 e i 14 anni. Un delitto che in tantissimi tramite i social hanno potuto guardare in diretta e che ha sconvolto la vita di una giovane ragazza.

Il tutto è accaduto all’interno di un negozio in Louisiana, negli Stati Uniti d’America. A parlare di quello che è realmente accaduto, è intervenuto lo sceriffo del distretto di Calcasieu, ovvero Tony Mancuso.

Lo sceriffo nel dettaglio ha spiegato: “L’intero omicidio è stato pubblicato sui social, non sembra esserci rimorso. Tutto il caso si è svolto in diretta davanti a noi attraverso Facebook e Instagram”.

Un vero e proprio orrore che ha visto protagoniste quattro ragazze tra i 12 e i 14 anni che, hanno ucciso con ferocia a colpi di coltellate una ragazzina. Il tutto, ripreso dal telefono è stato trasmesso in diretta sulle piattaforme social di Facebook e di Instagram.

Usa, quindicenne uccisa in diretta Facebook: Scatta l’arresto per quattro ragazze minorenni

Il tutto sarebbe scaturito partendo proprio da una rissa tra ragazzine minorenni a causa di un cinema. La 15enne è stata così colpita più volte da diverse coltellate. La corsa in ospedale a Lake Charles non è riuscita a salvarle la vita e la giovane ragazza è così morta.

Le ragazze colpevoli dell’aggressione, avrebbero utilizzato un coltello rubato all’interno del magazzino di Walmart. L’atroce gesto è stato così ripreso in diretta dalle piattaforme Instagram e Facebook che, hanno aiutato lo sceriffo a riconoscere e incastrare le giovani ragazze colpevoli.

Usa quindicenne uccisa in diretta

Tony Mancuso ha sottolineato: “Tutto il caso si è svolto in diretta davanti a noi su Facebook e Instagram. Non ci sono segni di rimorso, ed è molto inquietante”. Le quattro ragazze arrestate, hanno un’età compresa tra i 12 e i 14 anni e sono state portate al Centro di Detenzione Minorile.

Lo sceriffo ha precisato: “Terzo omicidio in sei mesi che coinvolge giovani di età compresa tra gli 11 e i 16 anni. Vengono da tutti gli ambienti e sono di tutte le razze. Abbiamo un problema nella nostra comunità che dovremo affrontare, ed è l’accesso alle armi per i bambini”.

Altre news
Potrebbero interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here