Take a fresh look at your lifestyle.

Violenza domestica: Il marito la colpisce con un pugno, il figlio la convince a denunciare

0 39

Nuovo caso di violenza domestica successo a Foggia. Una parola di troppo, un gesto violento, infine un pugno in pieno volto. Vessazioni ed umiliazioni che andavano avanti da troppo tempo. Questo una donna di Foggia ha dovuto sopportare per anni, ma dopo le parole del figlio di 7 anni, ha trovato il coraggio per denunciare l’uomo di 33 anni che la maltrattava

Violenza domestica: Una donna spinta dalle parole del figlio decide di denunciare il marito violento

La violenza del pugno gli aveva spaccato un labbro. Da anni la situazione in casa ormai era precipitata, con l’uomo che la maltrattava fisicamente e psicologicamente tutte le volte che voleva. Ma questa volta la donna ha tirato fuori il coraggio che aveva dentro di se, e ha deciso di fare un passo importante per ritrovare la tranquillità per se stessa e i due figli.

E’ proprio grazie a quel bambino di 7 anni se la donna alla fine è riuscita a spezzare la spirale di violenza che la tormentava da troppo tempo. ”Fallo perché papà fa il cattivo”
Queste sono state le parole del figlio che hanno tirato fuori il coraggio della madre, cosi forte di quell’appoggio si è rivolta alla caserma dei carabinieri denunciando la violenza domestica che subiva quotidianamente tra le mura domestiche.

- Advertisement -

La ricostruzione della violenza domestica da parte dei carabinieri e la decisione del giudice

Dopo la denuncia della donna, sono scattate le indagini delle forze dell’ordine che hanno immediatamente chiarito la situazione. Sembra che il litigio sia scaturito per chi doveva recarsi al supermercato per fare la spesa, insomma l’ennesimo motivo banale. Il tutto è accaduto mentre a casa si trovava anche la suocera dell’uomo, e i due figli.

Prima sono iniziate parole grosse con insulti e parolacce, infine l’uomo per aver ”ragione” sulla questione, ha deciso di colpire la propria moglie con un pugno in pieno volto. Dopo l’aggressione i due bambini si sono messi in mezzo cercando di allontanare l’uomo dalla donna che era caduta a terra.

Dopo aver raccolto tutte le prove necessarie, la questione è passata in mano ad un giudice che ha disposto per il marito violento, prima l’arresto e poi l’allontanamento dall’abitazione di famiglia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.