Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Vitamina B12, perché è così importante?

La Vitamina B12 è uno degli elementi che, è ormai noto, è di fondamentale importanza per il nostro benessere e per la salute dell’organismo. Episodi di apporto eccessivo o, peggio, di carenza possono avere conseguenze molto gravi da cui è bene stare lontani. Vediamo cos’è di preciso questa vitamina, qual è il suo ruolo, quali i sintomi in caso di Vitamina B12 troppo alta o troppo bassa.

Vitamina B12, cos’è e qual è la sua utilità

La Vitamina B12 è una vitamina idrosolubile che, cioè, si discioglie in maniera molto facile in acqua. Il suo nome scientifico è cobalamina proprio perché al suo interno si trova il cobalto. Questa tipologia di vitamina è di vitale importanza per noi dato che serve per far crescere e maturare i globuli rossi ma non solo. C’è il coinvolgimento della Vitamina B12 anche nel formarsi dei globuli bianchi che, si sa, ci aiutano a difenderci da qualunque attacco esterno di virus. Un corretto apporto di questo elemento, dunque, è fondamentale anche per il nostro sistema immunitario. Quest’importanza aumenta in caso di gravidanza quando è naturale che i valori tendano a scendere nella donna e che questa carenza possa tradursi in gravi danni neurologici per il feto. La Vitamina B12, inoltre, impedisce che il proliferare del colesterolo cattivo.

Fabbisogno quotidiano e livello normale di Vitamina B12?

Una domanda che risulta essere tra quelle più poste ai propri medici dai pazienti che si rendono conto della grande importanza della Vitamina B12 riguarda il fabbisogno quotidiano. Ebbene, in base a quanto pubblicato dall’Società Italiana di Nutrizione Umana-SINU per un individuo in età adulta è consigliata l’assunzione di 2 mcg, ovvero microgrammi, al giorno. Tale dose è soggetta a raddoppio, per i motivi già specificati, nel caso di donne in stato di gravidanza o che stanno allattando il proprio bambino.

Per verificare il livello di Vitamina B12 nel nostro organismo possiamo effettuare un semplice esame del sangue con cui viene resa nota la quantità di B12 in circolo, quella utilizzata e quella in assorbimento. Una volta ritirate le analisi, possiamo verificare se rientriamo nel range della normalità che va dai 100 ai 600 pmol/L e dai 130 agli 800 ng/L.

Vitamina B12 bassa, cosa significa?

Se i valori risultanti dalle analisi sono inferiori a quelli di riferimento significa che abbiamo la Vitamina B12 bassa. In questo caso significa che non ne assumiamo abbastanza, con la dieta, o che il nostro organismo non riesce ad assorbire questo importantissimo elemento. Adesso i disturbi che si accusavano hanno una spiegazione. Ma di quale sintomatologia soffre chi ha valori di B12 troppo bassi?

  • Ci si sente sempre deboli, stanchi e privi di energie.
  • Si risulta anemici in maniera più o meno grave.
  • Si accusano frequenti episodi di palpitazione, nausea e vomito.
  • Non si riesce a digerire in maniera molto semplice.
  • Si è constipati e stitici.
  • Si producono eccessivi gas nell’intestino.
  • Si ha poca fame.
  • Si possono verificare episodi di vertigini e problemi alla memoria.
  • Si è ansiosi.
  • Si hanno problemi d’umore.
  • Si soffre del Morbo di Crohn.

Vitamina B12 alta, cosa significa?

Oltre ad un deficit di Vitamina B12 nel nostro organismo, possiamo avere a che fare anche con valori elevati di questo elemento. Si tratta, comunque, di un evento che si verifica molto più raramente rispetto al precedente. Nella maggioranza dei casi si tratta di condizioni legate a fattori diversi come il diabete, l’obesità o la presenza di alcuni problemi a livelli di reni e fegato. Ogni situazione, dunque, va valutata con il proprio medico curante. Per quanto concerne la sintomatologia, anche nel caso di Vitamina B12 alta questi sono importanti. Vediamoli.

  • Si è soggetti a tremori più o meno intensi.
  • L’umore non è stabile e si manifesta in frequenti crisi d’ansia.
  • Nervosismo.
  • Insonnia.
  • Gonfiore generalizzato.
  • Problemi respiratori o battito cardiaco alterato.

Sintomi, dunque, da non sottovalutare mai!

Gli alimenti ricchi di Vitamina B12

Le carenze di Vitamina B12 vengono curate con appositi integratori che il nostro medico curante provvederà a prescrivere. Anche la dieta, però, ha un peso importante nella cura del problema e nel mantenimento, successivo, dei giusti valori. Ci sono diversi alimenti che ci aiutano in questo senso perché ricchi di questa vitamina. Gran parte di essi sono di origine animale per cui, nella carenza di B12, coloro che seguono diete vegane devono fare particolarmente attenzione! Ma quali sono gli alimenti ricchi di Vitamina B12? Eccoli:

  • il fegato e le frattaglie animali in genere
  • i frutti di mare
  • le uova
  • la carne bovina in generale
  • la carne di coniglio
  • la carne suina
  • alcuni pesci come le trote, le triglie, i salmoni, gli sgombri, le sardine, il merluzzo e il tonno
  • i cereali
  • alcuni latticini come yogurt, latte, mozzarella e formaggi stagionati
  • hamburger e polpettine a base di soia
  • alghe sbiruline.

© Riproduzione riservata

Must Read

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

Cucciolo di bradipo fissa dolcemente la telecamera

Un tenero scatto diffuso da The Sloth Sanctuary of Costa Rica mostra in primo piano un cucciolo di bradipo che fissa teneramente l'obiettivo. The Sloth...

Related Articles

Baby Mop, la tutina per il bambino che gattona e pulisce

Si chiama Baby Mop ed è un'idea a dir poco esilarante per tutte le mamme ogni giorno alle prese con bimbi piccoli e faccende...

Cistite in gravidanza, sintomi e prevenzione

La cistite in gravidanza, ovvero l'infiammazione della vescica, è una condizione dolorosa e fastidiosa che colpisce spessissimo l'universo femminile. Le probabilità di contrarre quest'infiammazione...

Colpo di calore nel bambino, cosa fare?

Uno dei problemi che da genitori possiamo trovarci ad affrontare riguarda il colpo di calore nel bambino. Se, infatti, da neonati è difficilissimo che...

Infezione ai polmoni contratta annusando i calzini sudati

Un uomo di nazionalità cinese con l'abitudine di annusare i propri calzini sudati e sporchi, è finito in ospedale procurandosi un'infezione ai polmoni. A...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here